Un pesce efficace contro la malaria

C’e’ un pesce d’acqua dolce in India chiamato guppy che sta assurgendo a grande popolarità con il nome di pesce-malaria, perché si sta dimostrando molto efficace contro la malaria. Si tratta di un pesce molto apprezzato dai proprietari di acquari, ma allo stato libero vive principalmente negli stagni americani. Il nome guppy, uno dei tanti modi in cui e’ conosciuto, viene da Robert Guppy, colui che per primo, nel 1860, importo’ in Europa i primi esemplari provenienti dall’America centrale.
Il guppy e’ molto ghiotto di larve di zanzara, per cui nei quattro stati indiani in cui e’ stato introdotto e’ riuscito quasi a sradicare la malattia. Ne e’ un prova il fatto che l’indice dei malati e’ sceso rapidamente di duecentomila casi. Oltre alle autorita’ indiane, anche la Banca Mondiale e’ interessata al progetto, per cui il programma di introduzione del pesce in ruscelli e stagni sara’ quanto prima potenziato.
Sulle orme dell’India si e’ posta la Corea del Sud, dove, a cura dell’Università di Kosin, si sta studiando un progetto di introduzione su vasta scala del guppy nelle risaie. Dai calcoli eseguiti si e’ giunti alla conclusione che introdurre il pesce e’ meno costoso e molto piu’ efficace di altri metodi utilizzati per combattere la zanzara.

Lascia un commento