Cerotto corregge invecchiamento

(Ansa) Un ‘cerotto’ di Dna prodotto negli Usa da mano italiana potrebbe curare la progeria, sindrome di invecchiamento precoce. Con estremo entusiasmo ne ha dato notizia Paola Scaffidi, da tre anni presso il dipartimento di Biologia Cellulare ed Espressione Genica del National Cancer Institute di Bethesda. Il cerotto, che funziona ‘correggendo’ il difetto genetico alla base della sindrome, per ora e’ stato testato con successo in vitro su cellule di diversi pazienti.

Lascia un commento