Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Il latte materno ottimo antidolorifico per il bambino

Interessante e sicuramente non del tutto priva di sorprese la notizia pubblicata su Cochrane Library review, secondo la quale, il latte materno, oltre ad essere un ottimo elemento in grado di possedere tutti quei costituenti essenziali per la vita del neonato, detiene un’altra importantissima funzione scoperta da poco, l’effetto antidolorifico nel bambino. La particolarità della scoperta, avvenuta grazie ad uno studio condotto dall’ospedale Moint Sinai di Toronto, starebbe nella constatazione che tale importante ruolo non risiederebbe nei costituenti del latte stesso, come inizialmente ipotizzato, quanto invece nello strettissimo legame che si instaurerebbe fra madre e figlio, lo stesso che mancherebbe a quei neonati per cui, per una qualsiasi ragione, viene loro allontanata la madre.
Sulla base dello studio, si sta anche ipotizzando la possibilità secondo la quale, ove possibile, si preferirà far allattare i nati prematuri direttamente dalla madre, anzicchè ricorrere a mezzi artificiali, al fine di lenire le sofferenze di questi neonati che trarrebbero tanti e tali benefici dall’allattamento naturale, da non avvertire neanche il dolore dell’ago utilizzato per la somministrazione dei farmaci per le cure intensive.
Diverse sono le ipotesi formulate dalla Comunità scientifica sull’effetto antidolorifico del latte materno, qualche scuola di pensiero continua a ritenere che nel latte vi sia presenza delle endorfine con effetti rilassanti e anti-dolore che il bambino assumerebbe naturalmente; così come, da più fonti, verrebbe avvalorata l’ipotesi, sempre più accreditata, che il sapore dolce del latte, la vicinanza al seno e il riconoscimento dell’odore della madre, la distrazione indotta dalla suzione del capezzolo, siano tutti elementi validi che esercitano quell’azione naturale lenitiva nei confronti del dolore esterno.
Una ragione in più, alla luce anche degli ultimi risultati raggiunti, per considerare l’allattamento materno il primo e, quando possibile, l’unico da seguire affinché si istauri quel rapporto quanto più fisiologico e benefico fra mamma e proprio bimbo, quanto più lunga sia data possibilità al bambino di ricorrere al seno materno.

Lascia un commento