Torna a ottobre 'Apri gli occhi'

Ripartir� a ottobre e proseguir� fino alla fine di marzo 2009 la quarta edizione della campagna nazionale per la conoscenza e la prevenzione dei disturbi della vista dedicata ai bambini, ‘Apri gli occhi 2008′. La campagna � promossa dalla Sezione italiana dell’Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecit� (IAPB Italia) in collaborazione con il Ministero della Salute. Quest’anno, vista la grande adesione al progetto nella scorsa edizione, la campagna porter� il tema della salvaguardia della vista in luoghi pi� grandi, nei teatri e cinema di 30 citt� in tutta Italia (Ravenna, Sassari, Cagliari, Trapani, Agrigento, Caltagirone, Ragusa, Reggio Calabria, Cosenza, Potenza, Matera, Bari, Lecce, Roma, Isernia, Caserta, Avellino, Viterbo, Terni, Pescara, Ancona, Firenze, Siena, Genova, Torino, Novara, Pavia, Brescia, Trento, Padova e Gorizia).

In ogni scuola, teatro o cinema verr� organizzato uno spettacolo educativo-scientifico. Gli attori coinvolgeranno direttamente i bambini con dimostrazioni pratiche di alcuni fenomeni legati alla vista.
Durante lo spettacolo, della durata di 40 minuti, si far� riferimento ai personaggi di una storia contenuta nel DVD divulgativo: il pipistrello Bat, che verr� distribuito a tutti i bambini. Un divertente cartoon della durata di circa 20 minuti, dove, in un’inusuale cornice boschiva, Bat, un piccolo pipistrello miope, insieme a Mr Gug�, un insegnante-gufo dal caratteristico accento inglese, e a Foxy, una volpe-oculista, tra le dispettose incursioni dei gufetti Gupy, Mugy, Whoopy e Nerino, parlano della vista, dell’occhio e del modo di conservarli in salute. Il DVD contiene al termine un questionario interattivo che permetter� alla IAPB di fare una mappatura dei problemi pi� diffusi connessi alla vista e dei comportamenti delle famiglie italiane in fatto di salute visiva. Oltre al DVD verr� distribuito un opuscolo da leggere insieme ai genitori con alcuni consigli per salvaguardare la vista.

Si tratta di un’iniziativa che unisce a un alto valore scientifico un forte richiamo sociale: nel mondo vi sono circa 37 milioni di non vedenti (dei quali 1 milione e 500 mila sono bambini sotto i 15 anni) e 124 milioni di ipovedenti (coloro che hanno un visus inferiore a 3/10). In Italia i non vedenti sono circa 350 mila e gli ipovedenti oltre 1 milione e 500 mila. La IAPB, con questa campagna, coinvolger� pi� di 60 mila bambini dai 6 ai 10 anni e, naturalmente, i loro genitori e insegnanti.

Lascia un commento