USA: cellule riprogrammate con Hiv salvano bambina da leucemia

I ricercatori del Children’s Hospital di Philadelphia (nella foto) sono riusciti a salvare la piccola Emma da una malattia devastante che la stava uccidendo:  leucemia linfoblastica acuta. Grazie ad una terapia sperimentale è stato ‘rieducato’ il sistema immunitario per eliminare il cancro ed al momento, cioè a sette mesi dal trattamento, non c’è più traccia del tumore.

La terapia sperimentale potrebbe sostituire il trapianto di midollo.

Fonte:  Il Fatto quotidiano

 

Lascia un commento