Glass, passami il bisturi! Gli occhiali a realtà aumentata in sala operatoria

I Google Glass sono uno degli argomenti cool di questi mesi, ancor prima di approdare sul mercato. Già qualcuno ha pensato bene di utilizzarli per nobili scopi, in ambito medico. Chi infatti, meglio di un chirurgo, ha necessità di vedere per filo e per segno ciò che sta facendo? Negli Stati Uniti Rafael Grossman,che lavora all’Eastern Maine Medical Center, ha indossato gli occhiali a realtà aumentata in una sala operatoria per un intervento di chirurgia allo stomaco e ha documentato il tutto in tempo reale sul suo blog.

Ho preso ogni precauzione per assicurare che la privacy del paziente, da cui ho ottenuto un consenso informato, fosse tutelata”, spiega Grossman sul suo blog in un post intitolato ‘Glass, passami il bisturi‘. ”Volevo dimostrare – aggiunge il medico – che questo e’ uno strumento intuitivo con grandi potenzialità per la salute, in modo particolare per la chirurgia.

Grossman ha indossato i Glass per tutta la durata dell’intervento e le immagini erano proiettate sul display di un iPad. Oltre al suo blog, il medico ha documentato l’operazione in tempo reale grazie ad un ‘hangout’ su Google.’

Lascia un commento