Ortoterapia: l’antistress più potente al mondo

gardening

Stare all’aria aperta fa bene: l’aria pura è un toccasana per il cervello e per l’umore, ma anche un’ottima occasione per fare un po’ di attività fisica e rassodare i muscoli per combattere i problemi legati alla sedentarietà. Ed ecco che dedicarsi a un’attività sana e genuina, la cosiddetta green therapy, può aiutare a staccare la spina dal tran tran lavorativo quotidiano e scaricare lo stress. Sempre più studi dimostrano che dedicarsi alla cura del giardino e dell’orto ha tantissimi benefici sulla salute, sia mentale che fisica.

Garden Therapy e Ortoterapia: due facce della stessa medaglia

Stare all’aria aperta e dedicarsi alla cura del verde fa bene al nostro corpo e alla nostra mente: al punto che gli esperti parlano di “garden therapy” e di “ortoterapia”. Ma di cosa si tratta esattamente? Entrambe sono discipline fisiche paragonabili allo yoga: niente Asana, però, ma tanto movimento circondati dal verde, impegnati a piantare, curare e annaffiare. C’è persino chi parla con loro: un’abitudine che può aiutare a scaricare ancora di più lo stress e risparmiarvi qualche seduta dallo psicologo.

Come fare Garden Therapy e Ortoterapia?

Fare garden therapy e ortoterapia non è soltanto una questione tecnica, ma anche fisica e mentale. Ma per potersi mettere all’opera bisogna prima acquistare l’attrezzatura necessaria per l’irrigazione del giardino, gli strumenti per curare le piante, come vasi, palette e forbici e ovviamente, il terriccio. A questo punto non vi resta che iniziare. L’approccio mentale è importante quanto quello fisico e tecnico. In altre parole, il segreto della terapia da giardino e dell’ortoterapia è che, ritagliando ogni giorno il tempo per prendersi cura delle piante, si ricava un momento tutto per sé, dove si pensa soltanto alle piante ed è questo che permette di liberare la mente e scaricare lo stress. Ma come le attività sportive e la palestra, anche qui è necessaria un po’ di costanza e pazienza per vedere risultati concreti e apprezzabili.

Quali sono i benefici della Garden Therapy e dell’Ortoterapia?

Dato che la garden therapy e l’ortoterapia si praticano per lo più all’aria aperta, il primo vantaggio è senz’altro quello di purificare i polmoni, ossigenare la pelle, prendere un po’ di vitamina D dal sole, fare movimento e in generale godere di tutti i benefici di stare a contatto con la natura. Inoltre, queste due terapie green sono perfette per scaricare lo stress, staccando il cervello dai problemi quotidiani e lasciando la mente libera di viaggiare. È un antistress potentissimo: ad esempio, il solo gesto di innaffiare può risultare rilassante perché i gesti automatici e ripetitivi, insieme al rumore dello scorrere dell’acqua gratificano l’umore, agendo come un vero e proprio anti-depressivo. Infine, curare il giardino o l’orto ci consente di entrare in sintonia con la natura, sentendoci parte del mondo che ci circonda e aiutandoci persino nei rapporti sociali.

Lascia un commento