BuoneNotizie lancia la prima rivista digitale di informazione positiva

Le buone notizie cambieranno il tuo punto di vista!

30 marzo 2012 – Uscirà ad aprile il numero uno di BuoneNotizie, la prima rivista digitale che racconta i fatti positivi che accadono in Italia e nel mondo, grazie anche ai contributi dei lettori. In un momento di crisi come quello attuale, BuoneNotizie, vuole dare più spazio all’informazione positiva, raccontando da un diverso punto di vista gli eventi e ciò che accade intorno a noi.

L’idea nasce sul web con il sito www.buonenotizie.it da Silvio Malvolti grazie “alla voglia di creare un progetto che risponda, a modo suo, al clima teso del momento: un giornale di notizie positive, qualcosa che distraesse dalla mole d’informazione univoca e pessimista e stimoli a reagire […] alla ricerca di un’altra attualità: una realtà diversa e meritevole di essere raccontata”.

È con la IX edizione della business plan competition Start Cup Milano Lombardia, rivolta a start-up e progetti virtuosi, che l’approccio innovativo di BuoneNotizie viene premiato come miglior progetto di innovazione sociale. Premio che lo candida direttamente alla finale del Working Capital PNI Cube, riscuotendo sorrisi e applausi di approvazione, e vincendo il 1° Premio Nazionale dell’Innovazione nella categoria Social Innovation, ricevendo un finanziamento che ha consentito al team del progetto di avviare la start-up Buone Notizie Communication Farm srl.

Questa è la storia di come BuoneNotizie, nel corso degli anni, si è evoluta e consolidata, sempre con la stessa mission ben chiara: infondere fiducia nel futuro e costruire una nuova visione, che prenda in considerazione ciò che c’è di costruttivo e positivo nelle storie e nei fatti di tutti i giorni.

I contenuti del mensile interattivo e multimediale, progettato per iPad, sono facilmente condivisibili sui social network per dare vita ad un contagio di positività. E’ proprio grazie a quest’ultimi, e al sito www.buonenotizie.it, che la testata consente una elevata interazione, rendendo partecipativo il progetto editoriale. I lettori potranno commentare e segnalare le notizie in grado di cambiare in meglio il nostro modo di vivere, aiutandoci a riconoscere gli aspetti positivi della realtà che ci circonda.

I migliori contributi verranno trasformati dalla redazione in approfondimenti tematici. Argomenti come i progressi nel campo della ricerca scientifica, i consumi e gli stili di vita sostenibili, le iniziative per la tutela dell’ambiente, le azioni concrete di responsabilità sociale d’impresa, l’innovazione tecnologica, si fonderanno con le storie eccezionali di persone comuni e le interviste a personaggi famosi. Sarà infatti il giornalista Beppe Severgnini a raccontare sul primo numero di Buone Notizie, la sua visione del mondo dell’informazione e il rapporto tra gli italiani e i media.

“Abbiamo scelto di raggiungere anche il pubblico dei tablet – dichiara Silvio Malvolti – creando la prima rivista digitale gratuita per l’edicola dell’iPad”. La app è già scaricabile dall’App Store. La rivista si potrà leggere gratuitamente anche on-line in versione pdf su www.buonenotizie.it. Presto sarà disponibile anche la versione per i dispositivi Android.

Lascia un commento