Si è celebrata ieri la Giornata mondiale dell'infanzia

Un premio a chi, persona o associazione, ha contribuito alla difesa dei diritti dei piu’ piccoli: con questa iniziativa la commissione parlamentare per l’infanzia ha voluto celebrare, ieri mattina, la Giornata mondiale per i diritti dell’ infanzia e dell’adolescenza. ”Ci siamo inventati un modo nuovo per celebrare questa giornata” ha detto la presidente della commissione, Maria Burani Procaccini, per la quale si tratta di una sorta di ”premio Nobel per l’infanzia” che ”nessun altro Parlamento al mondo ha istituito”. Tra i premi, quello con una maggiore valenza simbolica e’ il premio, alla memoria, ad Annalena Tonelli, la missionaria laica uccisa il 5 ottobre scorso in Somalia dopo aver dedicato tutta la vita ad aiutare i piu’ deboli e indifesi. Il piu’ noto – e il piu’ fotografato – tra i premiati e’ il calciatore Francesco Totti, meritevole di aver ”intrapreso numerose iniziative a favore dei bambini” come il recente acquisto di attrezzature mediche per i piccoli leucemici, e recentemente nominato ‘ambasciatore’ dell’ Unicef-Italia. La commissione ha premiato anche il professore Giuseppe Roberto Burgio, pediatra impegnato da una vita in ricerche in campo immunologico ed ematologico, in particolare riguardo al trapianto di midollo osseo e molto sensibile ai bisogni del mondo infantile; l’ organizzazione umanitaria ‘Operation smile Italia’, costituita da medici volontari che offrono gratuitamente operazioni di chirurgia plastica ricostruttiva a bambini con malformazioni congenite o traumatiche nei Paesi in via di sviluppo; la trasmissione televisiva di RaiTre ‘C’era una volta’, che ha raccontato storie di bambini e della loro infanzia negata. Riconoscimenti anche ai gruppi sportivi della Polizia di Stato-Fiamme oro, che con 400 atleti e 70 tecnici formano i ragazzi in 35 discipline sportive. I premi erano costituiti da un oggetto simbolico offerto dall’ associazione no-profit ‘Anima’, creata all’interno dell’Unione degli industriali di Roma, e da medaglie della Presidenza della Repubblica.

Lascia un commento