Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Risparmia tempo con la denuncia via web.

Avviare l’iter per sporgere una denuncia di furto o smarrimento da qualsiasi luogo ove sia disponibile un accesso ad internet, collegandosi con i siti dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato nei casi ove non è prevista (per complessità o gravità) la presenza dell’Ufficiale Giudiziario, è veramente semplice: basterà riempire i relativi moduli indicando anche giorno (entro 48 ore dalla denuncia via web), ora e ufficio (Stazione o Commissariato) dove formalizzare l’atto, naturalmente muniti del numero di protocollo della pratica che sarà assegnata dopo la compilazione dei moduli. Gli autori della “denuncia virtuale” avranno la possibilità di risparmiare tempo in quanto godranno, al momento della sottoscrizione ufficiale, di una corsia preferenziale. Il servizio è stato dapprima sperimentato nelle sole province di Roma, Avellino e Padova. Ora, circa dieci mesi dopo il suo avvio (il 29 gennaio) sarà disponibile in ben 68 province.
Un’iniziativa che si inquadra nel contesto della cosiddetta “Polizia di prossimità”, ovvero un modo di “fare polizia” più vicino ai bisogni del cittadino, anche al fine di una maggiore responsabilizzazione di ognuno. La “Polizia di prossimità” si esplica soprattutto attraverso l’introduzione dell’ormai celeberrimo Poliziotto e Carabiniere di quartiere (oggi operativo in 103 capoluochi di provincia), ma anche tramite altri provvedimenti come le denunce a domicilio per anziani e portatori di handicap, il progetto “parchi sicuri”, la costituzione nelle questure di un Ufficio Relazioni con il Pubblico ed altri interventi di non minore importanza, soprattutto contro la violenza durante le partite di calcio.

Lascia un commento