Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Il 114 Emergenza Infanzia è ora attivo in tutta Italia.

Dopo una fase sperimentale sarà attivo su tutto il territorio nazionale dal 1° Gennaio 2006 “114 emergenza infanzia”, il numero telefonico gratuito del Telefono Azzurro a protezione di bambini e adolescenti.
114 emergenza infanzia, che è già disponibile in sei regioni(Lombardia, Veneto, Sicilia, Piemonte, Emilia Romagna e Lazio), sarà attivo 24 ore su 24 ed è stato creato grazie alla collaborazione fra i ministeri delle Comunicazioni, delle Pari Opportunità, del Lavoro e Politiche Sociali. Ora, in virtù dell’accordo tra Ministero dell’Interno e Telefono Azzurro i bambini di tutta Italia avranno un punto di riferimento sicuro a cui rivolgersi in caso di abusi psicofisici o altre situazioni di disagio.
E’ possibile effettuare segnalazioni anche via Internet(www.114.it). Da rimarcare anche il fatto che sul sito è a disposizione degli utenti un’apposita sezione per segnalazioni riguardanti materiale illegale o pericoloso per i bambini presente in rete. Un operatore debitamente preparato prenderà in mano la questione e si occuperà anche degli eventuali sviluppi del caso, ricorrendo se necessario anche all’intervento delle Forze dell’Ordine. Ha detto in Ministro dell’Interno Pisanu: “la collaborazione tra istituzioni è condizione necessaria ma non sufficiente, perché mai come in questi casi la chiave di volta sta nella collaborazione pubblico-privato, cioè tra le amministrazioni pubbliche e le istituzioni spontanee della società”.
Il servizio 114 si è dimostrato quanto mai utile in questi mesi, tenendo conto anche del fatto che dal 2004 al 2005 gli interventi degli operatori sono addirittura raddoppiati. Sono 2100 le chiamate che arrivano quotidianamente: vittime principali degli abusi sono i bambini fino a 10 anni, è significativa(25%) anche la percentuale di interventi su bambini e adolescenti stranieri.

Lascia un commento