Warning: array_key_exists() expects parameter 2 to be array, null given in /web/htdocs/www.buonenotizie.it/home/wp-content/themes/salient-child/single.php on line 19

Inasprite le pene contro i pedofili

Secondo le recenti statistiche sono circa 100.000 in Italia i pedofili. Ma non è questo l’unico dato allarmante: l’Associazione Meter di Don Fortunato di Noto (che il prossimo 30 gennaio presenterà il Rapporto attività sociali e risultati del 2005) ha segnalato la presenza nel web di oltre 9.000 siti dediti al “furto dell’innocenza”. Per sconfiggere questo morbo che infesta la società italiana le Commissioni riunite Giustizia e Infanzia del Senato hanno approvato il disegno di legge sulle disposizioni in materia di lotta contro lo sfruttamento sessuale dei bambini e la pedopornografia anche a mezzo Internet.
Il disegno di legge prevede un consistente inasprimento delle pene, compresi colori che cedono ad altri, anche gratuitamente, materiale pedopornografico (fino a 3 anni di reclusione). Il Ministero dell’Interno provvederà inoltre a costituire un Centro nazionale per il contrasto della pedopornografia sulla rete Internet: organo avrà il compito di raccogliere tutte le segnalazioni, provenienti anche dagli organi di polizia stranieri e dai soggetti pubblici e privati impegnati nella lotta alla pornografia minorile, «riguardanti siti che diffondono materiale concernente lo sfruttamento sessuale dei minori utilizzando la rete Internet e altre reti di comunicazione».
Con questo provvedimento, si legge in una nota del Ministro Prestigiacomo, “l’Italia si pone in una posizione di avanguardia nel settore della lotta gli abusi sessuali su minori”. Ora si spera che il Disegno di Legge venga approvato in via definitiva prima dello scioglimento delle Camere previsto per gli ultimi giorni del mese di gennaio.

Lascia un commento