UK: al via una campagna contro la spazzatura alimentare

La Gran Bretagna dice no a quasi 7 milioni di tonnellate di cibo sprecati ogni anno. Primi, secondi e contorni ancora perfettamente commestibili, finiscono ingiustamente nelle nostre pattumiere. Che poi significa nelle nostre discariche. L’istituzione paragovernativa d’oltre Manica, il Wrap (Waste and Resources Action Programme), propone la sua ricetta contro lo spreco alimentare, l’immondizia e i gas serra: “ama il cibo odia la spazzatura” è la campagna lanciata per salvare tonnellate di cibo altrimenti condannato al cassonetto.

Il problema è che la spazzatura, anche quella alimentare, concorre a produrre pericolosi gas serra sia nel momento della produzione che in quello dello smaltimento. Pensate al formaggio: nutrire le mucche, mungerle, trasportare il cacio prodotto nei numerosi supermercati, mantenerlo alla giusta temperatura, sono tutte attività affamate di preziosa energia.

E’ necessaria – rende noto il Wrap – più informazione, maggiore confidenza con le dosi di cibo e un efficace sistema di conservazione degli alimenti nei nostri frigoriferi. “Pochi accorgimenti possono farci risparmiare cibo e denaro”, dichiara uno degli slogan della campagna del Wrap contro lo spreco. Prima cosa: imparare a leggere le etichette. La dicitura “da consumarsi entro”, ad esempio indica un prodotto che deve essere consumato prima di quella certa data, pena la perdita della commestibilità. Ma un avverbio in questo caso può fare la differenza: “da consumarsi preferibilmente entro, indica infatti il periodo minimo entro il quale un alimento conserva al meglio il sapore, l’aroma e il colore se è stato conservato correttamente. La soluzione allora sta nella prova pratica: scrutate, tastate e annusate.

Un altro infallibile accorgimento suggerito dal Wrap per diminuire la produzione di spazzatura è la pianificazione dei pasti: sapere cosa e quanto mangeremo è cruciale per prevenire inutili ammuffimenti. Perciò curate con attenzione le porzioni perché il riscaldamento globale e l’avanzata delle discariche si combattono armati di bilancino e contenitori per gli avanzi da frigorifero.

Lascia un commento