Il Milan calcio contro l'Hiv: 18mila euro donati alla 'Casa Archè'

La Fondazione Milan ha compiuto la prima ‘buona azione’: si è conclusa ieri l’iniziativa di solidarietà promossa l’8 marzo scorso per aiutare i bambini di Casa Archè, l’associazione che si occupa dei minori affetti da Hiv. La raccolta fondi, iniziata allo stadio San Siro durante la partita Milan-Chievo e continuata con la vendita all’asta delle magliette dei giocatori rossoneri, ha fruttato un totale di 18.259 euro. In particolare i fondi raccolti a San Siro ammontano a 8.229 euro mentre le maglie indossate dai calciatori durante l’incontro e personalizzate con il logo della Fondazione sono state aggiudicate all’asta per 10.030 euro. L’intero importo, come anticipato, è stato devoluto all’Associazione Archè di Milano che da anni si impegna per migliorare la qualità della vita dei minori affetti da HIV e delle loro famiglie.

Lascia un commento

Prossimo articolo