F1, Schumacher e Ferrari campioni del mondo

Michael Schumacher è campione del mondo per la sesta volta nella sua carriera, quarta con la Ferrari. Questo il verdetto del Gran Premio del Giappone, ultima prova del Mondiale di Formula uno. Sul circuito di Suzuka, la vittoria è andata a Barrichello, mentre Schumi è arrivato solo ottavo, posizione che gli è stata sufficiente per conservare il primato in classifica. La Ferrari vince il titolo costruttori per la tredicesima volta nella sua storia.
Ha faticato più del previsto, Michael Schumacher, per conquistare il suo sesto titolo iridato, tutt’altra cosa rispetto alle “passeggiate” delle due ultime stagioni. Anche l’ultima corsa dell’anno è stata tutt’altro che una formalità: prima il contatto con Sato, che ha allontanato il tedesco dalla zona punti e ha lasciato Barrichello come “ancora di salvezza”, a proteggere la prima posizione, l’unica che avrebbe permesso a Raikkonen di strappare il titolo a Schumi. Poi, la rimonta del tedesco, i brividi per il contatto con il fratello, e la conquista di quel punto “scacciaguai”, che avrebbe salvato il tedesco anche nel caso di una imprevedibile debacle di Barrichello in testa alla gara. A coronare il tutto, c’è anche il titolo costruttori, il tredicesimo per la casa di Maranello.

Lascia un commento