Quando il calcio regala un sorriso

E’ Natale, il campionato si ferma ma non i giocatori che, in sintonia con il clima festivo, si dedicano anima e corpo a iniziative benefiche. In casa Milan Gennaro Gattuso ha deciso di trascorrere la vigilia giocando un torneo di calcio con i detenuti del carcere di Rossano. Stessa scelta per Gianluigi Buffon, in visita al carcere di Massa. Cartolina natalizia con i bimbi della comunità di Don Rigoldi invece per il bomber dell’inter Adriano.
Campioni dal cuore d’oro, impegnati a portare felicità in questi giorni a chi è stato meno fortunato. Il portiere della Nazionale e della Juventus Gianluigi Buffon ha scelto di spendere la sua vigilia natalizia in mezzo ai detenuti della Casa di reclusione di Massa, trovando la soddisfazione del direttore del carcere Salvatore Iodice. “Ci piace sottolineare – ha detto – come la sensibilità mostrata, nella circostanza, da un campione famoso come Buffon, nei confronti di chi vive un periodo particolare della propria esistenza perché privato della libertà personale, oltre a rendere più bello lo sport, contribuisce, certamente, ad abbattere anche le lastre di cemento armato che, purtroppo, ancora dividono l’emarginazione dalla cosiddetta società civile”.
Stessa scelta per Rino Gattuso che però ha voluto immergersi ancora più a fondo nella realta del penitenziario, partecipando alla gara inaugurale del torneo di calcio tra la squadra dei detenuti del carcere di Rossano e alcune squadre locali, un torneo organizzato in collaborazione con l’associazione “Dove volano i delfini” e padre Antonio Molinaro della Parrocchia di S. Giuseppe Murialdo.
C’è chi invece come Adriano ha scelto di passare un momento di queste feste in mezzo ai bambini, quelli più sfortunati che si trovano ospiti della comunità di don Gino Rigoldi: il campione brasiliano ha letto loro una favola. Il video dell’iniziativa passerà su Inter Channel mentre il sito ufficiale riporterà nel giorno di Natale una pagina apposita.
Ma anche i tifosi non stanno a guardare. in occasione della maratona televisiva Telethon a favore della ricerca sulle malattie genetiche, sono stati molti i contributi giunti a nome di club di tifosi di calcio. Sul podio della solidarietà, Juventus, Inter e Milan: a seguire tra gli altri club di A Roma, Lazio, Fiorentina, Palermo e Chievo.

Lascia un commento