I campioni del mondo siamo noi!

E’ finita! L’Italia è campione del mondo, campione di un mondiale giocato con il cuore e la forza incontrastabile di una squadra unita come non mai; unita dallo scandalo di un calcio senza precedenti e con il cuore di un azzurro che ieri sera ha tinto tutta Berlino.
Abbiamo giocato peggio di loro? Forse sì, dal secondo tempo in poi eravamo stanchi e affaticati, correvamo poco e la Francia spingeva a più non posso per portarsi via nuovamente il titolo mondiale.
Abbiamo pregato e sperato fin dall’inizio quando quel rigore porta i francesi in vantaggio, grazie a un tiro micidiale di Zidane che con un cucchiaio, per un attimo, ci illude che il pallone non sia entrato. Invece c’è, rimbalza dentro e Buffon non può fare davvero nulla.
Per la seconda volta insomma, Materazzi non c’entra niente, ed è proprio lui a dimostrarlo con la grinta, e l’altezza, che quella palla dall’angolo richiedeva. E’ 1-1 e possiamo farcela.
Tutti lottano spingendo al massimo le proprie forze. Grosso e Zambrotta volano sulle fasce e Toni, che litiga ancora una volta con la traversa, facendo venire un infarto a un intero paese, non c’è la fa a buttarla dentro.
Il 90° non basta e si va avanti. I supplementari sono un supplizio, i francesi non lasciano spazi, non ci fanno giocare. Poi lo scandalo. Sì lo scandalo di un giocatore che alla fine di una magnifica carriera decide di chiudere con un gesto inammissibile quanto ignobile.
Una testata in pieno petto e Materazzi cade a terra, lontano, mentre il gioco e tutto dall’altra parte.
Qualche momento di confusione e poi rosso per Zidane, il campione è fuori con un immagine di delusione e scandalosa follia attaccata addosso.
La coppa è ora più vicina, anche se neppure con gli avversari in dieci gli azzurri riescono a costruire azioni pericolose. Si va ai rigori e chi ci ha tolto un sogno anni fa, improvvisamente ce lo regala su un piatto d’argento. I nostri segnano, segnano davvero tutti e mentre il rigore di Trezeguet non passa, Grosso regala al mondo e a un intero paese in delirio, il titolo di campioni del mondo!

Lascia un commento