Riparte il Motomondiale in Qatar

Domenica 9 marzo si apre la stagione 2008 del Motomondiale, al via dal circuito di Losail (Qatar) le classi 125cc, 250cc e l’attesissima MotoGP. La prima grande storica novità della stagione a due ruote è proprio la partenza: un Gran Premio completamente in notturna sotto 3.600 riflettori, un evento unico per aumentare (se ce n’era bisogno) lo spettacolo in pista. La categoria che da sempre ha attratto milioni di appassionati, moto capaci di sprigionare una potenza impressionante in pista.

Le domande che tutti, addetti ai lavori e non, si sono posti sono ovvie: Valentino Rossi riuscirà a superare il Campione del Mondo Casey Stoner? La Yamaha avrà risolto tutti i problemi della passata stagione e sarà all’altezza della velocissima Ducati? Insomma si preannuncia una MotoGP da brividi, due autentici fuoriclasse si sfideranno dalla prima all’ultima curva, sfrecciando a più di 300 km orari sui lunghi rettilinei del Motomondiale.

Dopo due stagioni difficili dentro e fuori la pista, Valentino Rossi si dimostra tranquillo e certo di poter fare bene, l’ottimismo del pesarese deriva dal fatto che il lavoro eseguito durante tutto l’inverno è stato puntuale, scrupoloso e con un unico obiettivo: presentarsi ai nastri di partenza con una moto vincente.

Gli altri italiani presenti nella classe regina potranno comunque togliersi delle belle soddisfazioni: Marco Malandi che in sella ad una Ducati, una volta capita la moto a fondo potrà sfruttarne tutta la potenza, Alex De Angelis su Honda potrebbe realmente avvicinarsi ai primi ed infine l’intramontabile Loris Capirossi che su Suzuki è sempre pronto a sfruttare gli spazi per inserirsi a sorpresa in zona podio.

Un particolare augurio di in bocca al lupo ad Andrea Dovizioso che proprio in Qatar debutterà in MotoGP con la Honda, il ragazzo nato a Forlimpopoli nel 1986 ha un ottimo curriculum (Campione del Mondo nella classe 125 nel 2004) e sicuramente tanta voglia di dimostrare il suo valore.

E allora godiamoci lo spettacolo, da domenica sera fino al 26 ottobre 2008 a tutta velocità.

Lascia un commento