Al via il Mondiale di F1 2008

La storia della Ferrari, la scuderia di F1 più prestigiosa al mondo, inizia nel lontano 1929 quando Enzo Ferrai decise, con la sua piccola società modenese, di supportare l’Alfa Romeo nelle corse. Dieci anni dopo Enzo Ferrari lascia l’Alfa Romeo e nel 1945, terminata la seconda guerra mondiale, apre le prime officine a Maranello, finalmente chiamate Ferrari. In più di 60 anni di storia non esiste alcun campionato o gara prestigiosa alla quale la Ferrari non abbia corso e vinto: dalla Formula 1 alla Mille Miglia, da Le Mans a Daytona e molte altre ancora.

I migliori piloti di ogni tempo hanno gareggiato e vinto guidando la rossa più famosa al mondo: Alberto Ascari, Juan Manuel Fangio, Niki Lauda, Gilles Villeneuve, Alain Prost e Michael Schumacher sono solo alcuni degli uomini che hanno scritto la storia di questo sport.
Il genio e la grande passione di una persona come Enzo Ferrari, hanno lanciato la sfida contro tutte le altre case automobilistiche, le innumerevoli vittorie hanno dato vita ad un mito oramai irraggiungibile.

Finalmente la 58° edizione del Mondiale di Formula 1 sta per partire, il tempo delle prove e delle messe a punto è finito, domenica 16 marzo si ricomincia da Melbourne. Per seguire in diretta la prima attesissima gara della stagione dovremo mettere la sveglia: il Gran Premio d’Australia avrà inizio infatti alle ore 5,30 italiane.

Questi mesi di duro lavoro hanno sicuramente confortato tutti i tifosi ferraristi, i test eseguiti hanno dato ottimi risultati: meccanica, aerodinamica, gomme, tutto ci lascia pensare ad un’annata da vivere da protagonisti. La Ferrari e Kimi Raikkonen puntano a riconfermarsi come Campioni del Mondo, non sarà facile perché soprattutto la McLaren di Hamilton e la Renault di Alonso cercheranno di sfruttare qualsiasi piccolo errore per arrivare davanti.

Non possiamo sapere chi vincerà, ma siamo certi che in qualsiasi autodromo del mondo vedremo sempre gente di ogni nazionalità sventolare orgogliosa una bandiera con il simbolo del cavallino, emblema inconfondibile della Ferrari.

Lascia un commento