Quando la vittoria è una questione di testa

“Mens sana in corpore sano”, dicevano gli antichi: una massima valida tanto ieri quanto oggi. Il legame tra la mente e il corpo, sembrerebbe scontato ma in realtà non lo è. O meglio: l’interazione di queste due realtà, che ci appartengono e sono all’origine della nostra identità, è qualcosa che stiamo imparando a riscoprire solo negli ultimi anni.

Come ben sanno tutti i grandi campioni, una vittoria sportiva è innanzitutto il frutto di uno scrupoloso training mentale, oltre che fisico: l’esito di un lavoro su sé stessi volto a ricucire e potenziare il legame tra corpo e psiche. E’ questo il senso di Sport Power Mind: un corso digitale di sport mental training che si propone di aiutare gli sportivi a raggiungere l’agognata peak performance ottimizzando, e scoprendo, le proprie risorse personali. Un percorso, quindi, che raggiunge il risultato attraverso la necessaria scoperta di sé stessi.

Lo si capisce delle tappe previste da questo “percorso on-line”, che passa attraverso la creazione e il condizionamento del proprio inner game (l’immagine che abbiamo di noi stessi), la maturazione di uno stato d’animo positivo prima della performance sportiva, l’uso della respirazione e, last but not least, la capacità di utilizzare al meglio le proprie emozioni. Un punto, quest’ultimo, davvero fondamentale se pensiamo a quanto le emozioni possano influire (anche negativamente) sull’esito finale: conoscerle per non averne paura e saperle gestire, rappresenta il più potente mezzo per disinnescare atteggiamenti controproducenti.

isolde_kostner

Isolde Kostner

Il corso non riguarda dunque il puro e semplice allenamento muscolare (che compete all’allenatore) ma l’allenamento mentale, proprio come se si avesse a disposizione un vero e proprio coach, che in questo caso è rappresentato da una “guida” d’eccezione, Roberto Re, conosciuto da manager e sportivi come il mental coach per eccellenza. “Mi ha aiutato a ritrovare la fiducia che avevo perduto e a tornare a vincere” – racconta Isolde Kostner, una delle tante campionesse preparate dal coach nel 2004 – Da un anno e mezzo non salivo sul podio ed ero arrivata a un punto in cui nemmeno i miei allenatori sapevano più cosa dirmi. La prima cosa che ha fatto Roberto è stata quella di aiutarmi a ritrovare la fiducia in me stessa in un periodo in cui davvero non mi riconoscevo più. Lavorando con lui ho sentito, sin da subito, un grosso beneficio e in meno di un mese sono tornata a vincere una gara di Coppa del Mondo“.

Sport_power_mind_jessica_rossi

Jessica Rossi, medaglia d’oro nel 2012 ai Giochi Olimpiadi di Londra nel tiro a volo

Tra le ultime atlete preparate da Roberto ricordiamo anche Jessica Rossi, medaglia d’oro nel 2012 ai Giochi Olimpiadi di Londra nel tiro a volo: “Un’Olimpiade è uguale ad ogni altra gara, ma ovviamente comporta molte più tensioni, molte pressioni, molto stress a livello mentale rispetto ad una gara normale. Avevo deciso di fare quel gradino in più per prepararmi mentalmente e Roberto è stato veramente parte dell’impresa che ho ottenuto. Ero programmata per vincere. Fino ad un anno prima non sapevo neanche cosa volesse dire prepararsi mentalmente”.

Se sei un atleta, uno sportivo o un allenatore, guarda il video gratuito dove Roberto Re ti svela il fattore determinante per migliorare le tue performance sportive!

Sport_power_mind_screenshot_video_roberto_re_2

.

Sponsored by HRD Italia

Lascia un commento