Il papà che ha riciclato 2mila pastelli per i bambini malati

Che fine fanno i pastelli a cera quando ne resta quasi solo la punta, e il collo sta a stento tra le dita di un bambino? È quello che si è chiesto Bryan Ware – era il 2011 – una sera al ristorante. I suoi figli disegnavano sulla tovaglia di carta con dei pastelli, omaggio della casa. “D’un tratto, mi domandai che cosa sarebbe stato di quei pastelli se non ce li fossimo portati a casa”. La risposta del cameriere, secca: “Li buttiamo via”. Da allora, Ware raccoglie più pastelli che può dai ristoranti, quelli di cui è cliente e anche gli altri. Nel 2013 ha fondato The Crayon Initiative, una associazione no profit che “salva” i pastelli usati dalla spazzatura ridistribuendoli nei reparti pediatria degli ospedali della California.

[themoneytizer id=17261-16]