Viaggiare in tempo di crisi: cresce l’affitto di case vacanza tra privati

La camera da letto di una casa in affitto a Firenze

Vivere l’anima di una città, conoscere posti e gente nuova: per non rinunciare al piacere del viaggio in questi tempi di ristrettezze economiche, un’idea può essere quella di affittare una casa per le vacanze, soluzione spesso più economica rispetto ad un soggiorno in albergo.

Il trend dell’affitto delle case vacanza si evidenzia già dal 2010, che, secondo i dati divulgati lo scorso anno, si chiudeva con un aumento del 9,9% rispetto ai dodici mesi precedenti. E la tendenza positiva sembra essere confermata anche per l’estate 2012.

Punto di forza dell’affitto di un immobile per le proprie vacanze è, per esempio, la possibilità di scegliere tra una vasta tipologia di alloggi, alcuni anche molto lontani dalle tradizionali camere all’interno di abitazioni o appartamenti. Sempre più spesso è possibile optare anche tra immobili di prestigio, come ville, castelli e, addirittura, barche a vela.

Ma come fare a scegliere la giusta abitazione? Per conciliare il piacere dell’evasione con il portafoglio, un aiuto viene anche dalla rete, come per esempio, dal sito Wimdu, un’innovativa piattaforma per trovare alloggi privati per le proprie vacanze direttamente online, con pochi clic e in sicurezza. Una buona notizia, quindi, per tutti coloro che amano viaggiare in libertà e con un occhio al risparmio.

La possibilità di risparmiare utilizzando il web è tangibile: per esempio, volendo concedersi una breve vacanza per il ponte del 1° maggio, da sabato 28 aprile a martedì 1° maggio, in una città d’arte come Firenze, basta digitare la date desiderate nell’apposita pagina di ricerca di Wimdu. Le soluzioni proposte sono molteplici e per tutte le tasche: dall’appartamento di 60 mq ubicato appena fuori città a 50 euro a notte fino ad arrivare alla camera singola in appartamento a 10 euro a notte. Inoltre, va ricordato che gli alloggi privati possono aiutare il turista a sentirsi più a casa, essendo arredati con uno stile individuale, caratteristico, qualcosa di molto lontano, quindi, dal mood asettico di certi hotel, sempre uguali in tutto il mondo.

Anche la sicurezza è importante: è importante verificare i sistemi di pagamento offerti dalla rete, o se gli immobili posti in locazione vengono preventivamente controllati dallo staff che gestisce il sito.

Il web aiuta anche a prevenire le fregature: spesso gli immobili sono recensiti dagli utenti ed è facile scoprire la reale qualità di un servizio. Per esempio, la community di Wimdu, che conta già oltre 100mila utenti, dà la possibilità a tutti di recensire le effettive qualità, o i difetti, di una determinata offerta. E di permettere, quindi, che l’eccellenza di una sistemazione venga giustamente premiata con un punteggio alto. A disposizione degli utenti anche un blog, dove si possono trovare, in evidenza, tante idee e proposte di viaggio interessanti e a prezzi low cost.

 

pubbliredazionale

Lascia un commento