Assicurazione viaggio anche per chi va in treno

FS

Con l’arrivo della bella stagione numerosi italiani stanno iniziando a programmare le proprie vacanze estive. Per sentirsi totalmente al sicuro anche in vacanza sempre più cittadini scelgono di stipulare una polizza che li assicuri da tutti i rischi connessi ad una vacanza o un soggiorno all’estero. Per usufruire di tali possibilità possiamo confrontare le migliori assicurazioni viaggio così da essere protetti in caso di spese mediche, furto o smarrimento del bagaglio, annullamento della vacanza, responsabilità civile e così via.

 


Innanzitutto, per chiunque scelga di intraprendere un viaggio all’estero, è bene ricordare che la tessera sanitaria è valida per l’assistenza medica in tutti i Paesi Ue. Nel corso di un viaggio in Europa, dunque, è sempre consigliabile portare con sé tale documento. Chiunque necessiti di prestazioni sanitarie, può recarsi direttamente presso un medico o una struttura sanitaria pubblica o convenzionata ed esibire la tessera sanitaria, che darà diritto a ricevere le cure alle stesse condizioni degli assistiti del Paese in cui ci si trova.

Tra le novità positive per chi viaggia, da oggi c’è “Trenitalia All-inclusive”, la nuova assicurazione di Mondial Assistance, gruppo assicurativo specializzato in polizze viaggi, e Trenitalia. I consumatori sono sempre più interessati a stipulare un’assicurazione viaggio per le proprie ferie e l’accordo esclusivo fra queste due grandi realtà risponde proprio alla grande richiesta per effettuare vacanze in sicurezza.

Sul sito www.trenitalia.com è possibile acquistare la nuova polizza “Trenitalia All-inclusive” a soli 3,70 euro ed avere tutta una serie di garanzie a copertura dei viaggi di andata e ritorno, che si estendono anche a tutta la durata del soggiorno compresa tra le due tratte. I clienti assicurati, poi, potranno scegliere le migliori carte di credito e fare acquisti in tutta tranquillità. L’assicurazione “Trenitalia All-inclusive”, infatti, include una speciale clausola a garanzia della carta di pagamento. Vediamo nel dettaglio quali sono i vantaggi di un’assicurazione viaggio. I clienti che decideranno di stipulare questa polizza avranno a disposizione, innanzitutto, la possibilità di annullare il viaggio prima della partenza, per un qualsiasi motivo documentabile, che abbia colpito l’assicurato o un suo familiare. Inoltre, la polizza include un rimborso per tutte le spese di prima necessità che è necessario sostenere in caso di perdita del bagaglio e un pacchetto di garanzie per l’assistenza sanitaria. Ma non è tutto. La polizza comprende anche il rientro accompagnato di minori, il prolungamento del soggiorno nel caso in cui l’assicurato non sia in grado di rientrare alla data inizialmente prevista, la segnalazione di un medico specialista e la protezione delle carte di credito dell’assicurato. Sono sempre di più i consumatori che scelgono di attivare un’assicurazione a protezione del proprio viaggio, che sia in aereo o in treno. I nuovi prodotti assicurativi, infatti, sono ricchi di clausole a garanzia del cliente di modo che possa avere rimborsi in numerosi casi. L’assicurazione di viaggio, infatti, può essere un investimento intelligente che con una spesa esigua può mettere al riparo da imprevisti spiacevoli. Come per ogni polizza assicurativa, però, si raccomanda di leggere attentamente i documenti contrattuali con scrupolo particolare verso franchigie e massimali. Per scegliere le migliori assicurazioni di viaggio si consiglia di informarsi sul web sulle proposte delle varie compagnie in modo da poter scegliere in tutta autonomia comodamente da casa propria. In genere l’assicurazione si può sottoscrivere durante la prenotazione del posto sull’aereo o, come in questo caso, sul treno. Le assicurazioni di viaggio, al contrario di molti altri tipi di prodotti, non hanno una scadenza annuale, ma il loro utilizzo è valido unicamente per la durata del viaggio. È anche per questo che il loro costo è spesso sostenibile e consigliabile soprattutto alle famiglie con bambini o ai professionisti in viaggi di lavoro.  

 

Nessun Commento

Lascia un commento