3 idee per un buon weekend in montagna…

Sindrome da rientro post ferie? Allontanarla concedendosi del tempo per se stessi è il modo migliore per non accusarla. Se infatti le celebri ferie estive sono un lontano ricordo, i weekend possono essere la giusta occasione per riscoprire il piacere del viaggio e della mini vacanza. La meta migliore del mese di settembre è sicuramente la montagna. E’, infatti, alle porte dell’autunno che queste località danno il meglio di se stesse: i colori si fanno più accesi, il clima è perfetto e una serie di eventi legati alle tradizioni locali e alla natura non mancano.

In Valle del Chiese, ad esempio, il 20 e 21 settembre andrà in scena “Mondo Contadino”, vetrina delle tradizioni agricole e di allevamento dove degustazioni guidate e showcooking fanno da protagonisti. L’evento, oltre a far conoscere al pubblico le tradizioni e gli aspetti più caratteristici del mondo agricolo è l’occasione giusta per scoprire le eccellenze delle produzioni locali: suggestive casette di legno saranno allestite nei pressi del lago di Roncone, dove ci sarà la possibilità di acquistare direttamente formaggi, miele, confetture, salumi, funghi, pesce e numerose altre specialità. Un calendario ricchissimo – dallo “showcooking” di Alessandro Circiello, autore di “La sana alimentazione”, ad eventi dedicati ai più piccoli – per un weekend all’insegna del benessere fisico ed enogastronomico, ad un costo accessibile: si va infatti dalle euro 30 a persona con pernottamento e prima colazione, o 58 euro a persona per chi può concedersi due notti. Il soggiorno è gratuito per i bambini da 0 a 5 anni e ridotto del 50% dai 6 a 12 anni.

Ma montagna non è solo buon cibo, è anche incredibili panorami e luoghi suggestivi: per chi preferisce abbinare alla propria vacanza del sano sport un’idea originale arriva dalle Grigne (in Lombardia nella provincia di Lecco), un territorio famosissimo dove natura, geologia e alpinismo si fondono. Per domenica 21 settembre Geotrips organizza un’escursione in un territorio che lascia sempre il segno, alla scoperta delle rocce secolari dei Piani Resinelli e di un’antica miniera del 1600. Una giornata che unirà il fascino della scoperta con pause enogastronomiche, perché il buon cibo, in montagna, non deve mai mancare.

Infine un’altra interessante proposta viene dal Club Alpino Italiano che, per il weekend del 20-21, propone un viaggio alla scoperta degli animali di montagna: un tour per osservare da vicino camosci, cervi, lupi ed orsi nel Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise. In programma, nelle due giornate, anche l’ascesa al Monte Amaro di Opi ed al Monte Meta con osservazioni storico-naturalistiche e della fauna del Parco.

E a noi non resta che augurarvi un buon viaggio tra le vette!

Lascia un commento