#LIFEISACROSSING, la vita è una traversata fatta di istanti

#lifeiscrossing

#lifeisacrossingLa fotografia è una mannaia che coglie nell’eternità l’istante che l’ha abbagliata“: così scriveva il grande mago dell’obbiettivo Henri Cartier-Bresson. E’ colei che riesce a racchiudere un istante, un momento perfetto, un attimo che altrimenti fuggirebbe troppo in fretta.

La vita è fatta di attimi, e ognuno di essi rappresenta una parte significativa del nostro percorso, che è poi un viaggio, da compiere a vele spiegate. Con questa filosofia nasce #LIFEISACROSSING, il contest di North Sails che vuole raccogliere partenze coraggiose, traguardi, tempeste, punti di svolta e vittorie contro tutto e tutti. E ha deciso di farlo proprio attraverso la fotografia, perché solo essa può immortalare la sua traversata e la rotta da conquistare.

Ogni immagine parla di storie vissute, di persone vere e basta decidere, scegliere, eleggere quel particolare momento per riviverlo per sempre e farlo vivere anche a chi lo osserva.

 

Partecipare a #LIFEISACROSSING è semplice e sul sito dedicato ci sono informazioni sul regolamento e sulle modalità. Ma basta  davvero poco: serve solo caricare una foto sul sito, condividerla poi sui propri social per mostrare a tutti il proprio istante e coqnuistare il podio. Infatti, chi saprà raccontare la sua traversata nel modo più suggestivo, coinvolgente ed entusiasmante, guadagnandosi voti e punti, vincerà una settimana in barca a vela per due persone. E la meta la sceglierà proprio il vincitore.

Schermata 2014-10-15 alle 15.52.11

North Sails, leader mondiale nel campo della veleria e storico marchio di sportswear del Gruppo Tomasoni Topsail S.p.a., ha deciso di dare vita a questo contest, perché non si tratta di una campagna fine a se stessa. Ma di qualcosa di più:  un concetto, un’idea, un motto. Una traversata in barca a vela che diventa la metafora perfetta tra l’avventura della vita e una traversata in solitaria. Un viaggio in cui tutti abbiamo un unico interlocutore: noi stessi. E non possiamo che ascoltarci.

Lascia un commento