Energia eolica: cosa pensano gli Italiani?

By 20 Giugno 2010 Ottobre 6th, 2020 Ambiente

Ottime notizie arrivano dal mondo delle energie alternative e della conoscenza delle stesse. Gli Italiani conoscono bene le potenzialità dell’energia eolica e soprattutto vorrebbero saperne di più. Questo è in sintesi quanto emerge dallo studio condotto dall’Ispo per l’Associazione nazionale energia del vento. In particolare, gli Italiani conoscono e apprezzano i vantaggi del ricorso a una fonte di energia naturale e pulita come il vento.

Si tratta in primis di un vantaggio a livello ambientale: l’80% degli Italiani ritiene, infatti, che l’energia eolica sia davvero rispettosa dell’ambiente. Una percezione particolarmente presente al Centro (84%) nonostante lo sfruttamento dell’energia eolica sia ancora limitato rispetto al resto d’Italia. L’82% degli intervistati inoltre recrimina una maggiore informazione a riguardo. Questo aspetto è quello maggiormente condiviso su tutto il territorio italiano, dal Nord Ovest fino al Sud e alle Isole.

L’eolico può giocare un ruolo positivo nello sviluppo economico del nostro Paese: gli Italiani sono infatti d’accordo sul fatto che può essere determinante puntare sempre di più su un’economia verde. L’energia eolica può diventare fondamentale per l’economia locale, soprattutto per quel che riguarda l’aspetto occupazionale, e a ragione: nel primo semestre del 2010, difatti, il settore eolico ha impiegato circa 1.000 addetti in più rispetto allo scorso anno arrivando a 25.530 occupati, di cui 7.460 diretti, con una crescita dell’occupazione del 4,5% in un fase economica di forte crisi.

Le Regioni che possono riscontrare in misura maggiore le ricadute positive dell’impiego di energia eolica per l’economia locale sono, finalmente, quelle meridionali, che registrano il maggior numero di aerogeneratori e per le quali si prevede un maggior potenziale di occupati entro il 2020.

L’Italia dunque è pronta alle energie alternative e a coglierne tutti i vantaggi.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.