L'ambiente protagonista al Green Social Festival di Bologna

By 7 Marzo 2011 Ambiente

Bologna si candida a diventare la città più verde d’Italia con il Green Social Festival 2011, dedicato alla sostenibilità che si svolgerà tra il 9 e il 12 marzo nel cuore del centro dell’antica città medievale. Una rassegna che già alla sua seconda edizione si attesta come un appuntamento da non perdere a livello nazionale e internazionale, per discutere di energie alternative, di natura e creatività anche con i più giovani.

Temi: le donne, gli uomini, i bambini, gli anziani, le altre culture, il lavoro,  la salute, l’alimentazione, il verde,  la musica, i libri, la conoscenza, la banda larga, il digitale, l’energia, la mobilità, l’ambiente, l’urbanistica. Argomenti trattati secondo una logica di confronto con le “Città dell’Altro Mondo”,  al centro degli incontri e dei dibattiti che verranno proposti nelle quattro giornate di convegni e altre iniziative culturali.

Il festival si propone come “sede privilegiata di analisi e proposte su come la città può e deve cambiare in funzione degli obiettivi di sostenibilità” (Fonte Goodwill srl, promotrice del progetto), e utilizza innumerevoli forme artistiche per raccontarlo, quali mostre di portata internazionale o proiezioni di documentari  e cortometraggi  per mostrare alternative sostenibili che emergono dall’esperienza di altri paesi.

Molti anche i meeting school, ovvero gli incontri con gli studenti delle scuole superiori, che potranno confrontarsi con ospiti quali Patrizio Roversi, Andrea Segrè , Neri Marcorè. Sarà anche presente la celebre Yurta di Syusy Blady (una tenda ottomana), all’interno della quale le associazioni terranno una conferenza stampa per illustrare l’attitudine bio della città.

Sarà anche l’occasione per scoprire in anteprima la mostra “The Little People”, a cura del fotografo J. W. Delano della National Geographic, che attraverso le sue immagini si fa portavoce di un problema che sta devastando non solo una popolazione indifesa ma un vero e proprio patrimonio dell’umanità, ovvero le foreste.

Tra gli spettacoli vi segnaliamo “Acquae mundi” oppure “Goodbike”, mentre se voleste assistere a presentazioni di libri bio nel corso della Rassegna verranno presentati  alcuni libri sull’alimentazione e sui corretti stili di vita quali “Decrescita felice”, a cura di Terra Nuova edizioni,  e “Ecovillaggi e CoHousing”.

L’ingresso è libero, dalle 9 alle 19.

Per approfondimenti visitate il sito www.greensocialfestival.it.

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.