Cartoniadi: Milano e Napoli insieme nella sfida del riciclo

By 8 Maggio 2012 Ambiente

Nord e Sud, la città della Madonnina e quella del Vesuvio. Sono Milano e Napoli a sfidarsi per tutto il mese di maggio alle Cartoniadi – ovvero le Olimpiadi del Riciclo – il campionato della raccolta differenziata di carta e cartone: un modo originale ed efficace per imparare a differenziare anche questo tipo di materiale, con pochi e semplici gesti. E voi, siete sicuri di riciclare in modo corretto? Leggete i consigli al termine dell’articolo.

La formula di insegnare il riciclo attraverso il gioco è vincente: la sfida sta dando risultati incoraggianti. I dati raccolti nelle scorse edizioni rivelano un 30% in più di raccolta differenziata di carta e cartone durante la competizione. Ma soprattutto, un consolidamento del risultato che tocca mediamente la quota del 15% in più nei mesi successivi alle Cartoniadi, rispetto al dato pre-gara.

Con risultati che vanno a vantaggio di tutti: dal 1999 al 2010, la raccolta differenziata di carta e cartone ha evitato l’apertura di ben 222 nuove discariche.

Concretamente, la sfida delle Cartoniadi prevede che, nelle diverse zone delle due città coinvolte, si svolgano azioni che portino ad un effettivo riciclo della carta e ad una corretta diffusione dei metodi corretti dello smaltimento.

Chi avrà la meglio, tra le diverse zone delle due città in competizione tra loro, vincerà un premio in denaro, pari a 50.000 euro, che dovrà essere utilizzato obbligatoriamente a favore della collettività.

Così, per esempio, a Milano e Napoli, sono numerose le scuole elementari e medie che dovranno produrre lavori legati  ad una corretta comunicazione del modo giusto di reimpiegare carta e cartone: spot pubblicitari, video, cartellonistica. Ma non solo i bambini sono coinvolti: tutta la popolazione è chiamata a dare il proprio contributo.

Ad organizzare la gara è  Comieco, il Consorzio Nazionale Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, che, dal 2001, ha promosso la sfida del riciclo in diverse città italiane, conscio che il successo della raccolta differenziata è strettamente legato non solo all’organizzazione delle Amministrazioni Comunali, ma anche all’impegno dei cittadini.

Il Decalogo per riciclare la carta in modo corretto

Ma come riciclare correttamente questo tipo di materiale? Ecco il decalogo di Comieco per differenziare al meglio carta e cartone:

01. Selezionare correttamente carta e cartone togliendo nastri adesivi, punti metallici e altri materiali non cellulosici (ad es. il sacchetto in cellophane che avvolge le riviste);

02. Appiattire le scatole e comprimere gli scatoloni per ridurre gli imballi grandi in piccoli pezzi;

03. Non abbandonare carta e cartone fuori dagli appositi contenitori;

04. Non buttare la carta insieme al sacchetto di plastica usato per trasportarla fino al contenitore;

05. Non mettere nella raccolta differenziata gli imballaggi con residui di cibo o terra perché generano cattivi odori e problemi igienico-sanitari e perché contaminano la carta riciclabile;

06. Non conferire nella differenziata i fazzoletti di carta usati: sono quasi tutti anti-spappolo e quindi difficili da riciclare;

07. Non buttare gli scontrini con la carta: i più comuni sono fatti con carte termiche i cui componenti reagiscono al calore generando problemi nelle fasi del riciclo;

08. La carta oleata non è riciclabile: ad esempio la carta per affettati, formaggi, focacce, ecc.;

09. Non gettare nella raccolta differenziata la carta sporca di sostanze velenose (es. vernici, solventi, ecc.) perché contamina la carta riciclata;

10. Seguire sempre le istruzioni del Comune per fare correttamente la raccolta differenziata.

Cosa riciclare nel Cassonetto bianco

CARTA: sacchetti, giornali, riviste, libri, quaderni, opuscoli e fogli in genere.

CARTONE: scatole, scatoloni e cartoni per bevande (come latte e succhi di frutta).

CARTONCINO: confezioni come quelle di riso, pasta, sale e altri alimenti, quelle del dentifricio e altri prodotti per l’igiene personale e per l’igiene della casa.

 

No Comments

  • Giovannapassaretta ha detto:

    Salve, sono un’organizzatrice eventi a Milano, sto organizzando per il 23 Maggio un evento sull’ecosostenibiltà e riciclo; sto cercando qualsiasi artista sensibile a tale tema. Per info contattatemi via mail: giovannapassaretta@hotmail.com

  • alessandro72 ha detto:

    è una farsa, a Napoli mancano i cassonetti per la carta !!! abbiamo solo campane per vetro e plastica !!!

Leave a Reply