Friuli: il Corpo Forestale in vigilanza anti-OGM

By 11 Giugno 2012 Ambiente

In Friuli Venezia Giulia, anche quest’anno, il Corpo Forestale Regionale si occuperà di controlli preventivi in materia di OGM”, ha assicurato l’assessore regionale alle Risorse agricole, Claudio Violino, intervenendo alla prima riunione di coordinamento del Corpo Forestale Regionale (CFR) proprio sul tema degli OGM-Organismi Geneticamente Modificati.

“Anche quest’anno la Regione, su disposizione della Direzione Centrale alle Risorse rurali agroalimentari e forestali, utilizzerà  il CFR per i monitoraggi a scopo preventivo affinché non vi siano seminagioni di materiale OGM. Semine, che a quanto mi risulta, non ci dovrebbero essere in quanto non ci sono pervenute richieste per quel tipo di semina”.

“L’attività dei forestali non si limiterà  al mero controllo sulla verifica delle sementi – ha precisato l’assessore – ma loro compito sarà anche, dove si decidesse di agire in violazione della legge seminando piante transgeniche, quello di verificare che queste ultime in fioritura non contaminino le colture tradizionali e biologiche, andando così ad alterare la reale qualità del prodotto”.

“Se al giorno d’oggi coltivare OGM non è più così vantaggioso a livello economico come si credeva un tempo, – ha concluso Violinoè fondamentale che vengano tutelati i consumatori, che in base ai dati in nostro possesso, sono per la maggior parte contrari a certi tipi di prodotto”.

Fonte:  www.adnkronos.com

 

No Comments

  • Contrary_opinion ha detto:

    Il Sig. Violino studi la materia prima di fare le solite e ripetute da anni figure peregrine presso la comunità scientifica.
    Ignorare la scienza e la realtà, non è un buon servizio alla comunità come crede!
    Inoltre governare è saper prendere decisioni anche contro la maggioranza, se queste decisioni sanno di giustizia.
    Quindi Sig. Violino, si dedichi più allo studio, e non alla caccia alle streghe!!
    E aggingo a sostegno di queste decisioni oscurantiste e medioevali, porti dei dati scintifici e non barzellette come fa sempre, delle solite associazioni ad uso e consumo dei pochi cattivi maestri!
    Se vuole rimanere nel medioevo faccia almeno da solo, e non coinvolga anche chi vuol progredire nella propria vita e nelle proprie scelte.
    Con grande (disi) stima !!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.