Parte il monitoraggio delle acque dei laghi italiani

By 28 Giugno 2012 Ambiente

Analisi delle acque, monitoraggio del territorio e informazione ai cittadini: è salpata la “Goletta dei Laghi” di Legambiente, che anche quest’anno torna a controllare lo stato di salute dell’ecosistema lacustre italiano. Fino al 31 luglio prossimo, saranno 17 i laghi messi sotto esame per denunciare casi di abusivismo, consumo del suolo e scarichi illegali.

Il monitoraggio scientifico e naturalistico coinvolgerà 11 Regioni e circa 300 comuni. Si inizierà dalla Lombardia con i laghi di Garda, Iseo e Como per proseguire  con il lago Maggiore.

Sarà poi la volta del lago dell’Accesa in Toscana, del Trasimeno e del Piediluco in Umbria, del lago di Fiastra nelle Marche e dello Scanno in Abruzzo, passando quindi ai laghi di Cecita e di Ariamacina, l’Arvo e l’Ampollino in Calabria. In Sicilia si terrà un focus sui laghi regionali. In chiusura, i laghi laziali di Albano, Bolsena e Bracciano.

“Ad oggi scarichiamo in mare, nei laghi e nei fiumi il 30% delle acque di fogna senza depurarle”, spiega Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente, che ricorda come l’analisi dell’anno scorso abbia portato a rilevare “in sei laghi analizzati 41 punti critici, di cui 32 fortemente inquinati, cioé con una concentrazione di batteri fecali pari almeno al doppio del limite concesso dalla legge”. 

Nella campagna itinerante, realizzata con il contributo del Consorzio obbligatorio oli usati, la “Goletta dei laghi” consegnerà anche le bandiere nere, per denunciare forme di abusivismo edilizio e ambientale.

Parte, infine, anche quest’anno l’iniziativa “SOS Goletta” (finalizzata a coinvolgere e rendere protagonisti i cittadini italiani) per segnalare qualunque situazione che possa mettere a rischio il delicato e prezioso ecosistema lacustre e la salute pubblica.

Per lanciare il proprio “SOS Goletta” è possibile inviare una mail a sosgoletta@legambiente.it oppure inviare un sms o un mms al numero 3460074114.

Per informazioni sui laghi italiani, cliccare qui.

Per informazioni dettagliate sul tour della “Goletta dei laghi”, cliccare qui.

 

Fonte:  www.ansa.it

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.