Fashion Week: moda dal cuore green, etico e responsabile

By 20 Settembre 2012 Ambiente, Eventi, Magazine

Torna a Milano, da venerdì 21 a domenica 23 settembre, “So Critical So Fashion”, il primo evento in Italia dedicato alla moda etica, green e indipendente. Tre giorni di sfilate, incontri e workshop per presentare al grande pubblico la moda P/E 2013 creata da designer e stilisti indipendenti: una moda che segue principi di responsabilità etica, sociale e ambientale senza mai rinunciare alla bellezza, all’innovazione, alla ricerca e alle tendenze più fashion.

Dal 21 al 23 settembre 2012, 50 realtà fashion – selezionate nel panorama indipendente nazionale ed internazionale – presenteranno in anteprima assoluta le loro creazioni per la stagione primavera-estate 2013 (nella foto, una sfilata delle passate edizioni). I leit motiv dell’edizione 2012 sono: recuperare, riutilizzare, ricreare. L’ingresso è libero e gratuito.

So Critical So Fashion” ospiterà momenti di incontro per gli addetti ai lavori: esperti di moda, istituzioni e cittadini che vorranno confrontarsi sul tema della moda critica in Italia e all’estero. I visitatori, oltre ad assistere alle sfilate di moda, potranno partecipare a vari workshop di taglio e cucito, per imparare a personalizzare e creare accessori e capi di abbigliamento.

I protagonisti assoluti dell’evento (che ha luogo in concomitanza con la Settimana della Moda milanese) sono loro: stilisti, artigiani e produttori attenti alla qualità e all’ambiente e marchi di alta sartoria ricercata ed indipendente, i cui prodotti finali sono sia il risultato di una precisa ricerca di materiali, artigianalità innovativa e recupero di antiche tradizioni, sia di precise scelte di produzione, packaging e distribuzione attente all’impatto ambientale.

A questo proposito, c’è, ad esempio, la presentazione in esclusiva di una linea di accessori (borse, portafogli, cinture e cappelli) interamente realizzata in legno. Si tratta di un innovativo materiale realizzato con sottilissimi fogli di legname certificato FSC, accoppiato ad un tessuto e microinciso al laser: l’effetto finale è paragonabile ad una morbida pelle naturale, ma fatta di materie prime completamente vegetali e sostenibili.

Il pubblico, anche quest’anno,  potrà partecipare ad uno shooting professionale: i visitatori potranno indossare un capo in esposizione e sottoporsi ad una seduta di make-up personalizzato, realizzato con cosmetici biologici e naturali. Tra gli scatti realizzati durante i 3 giorni verrà selezionata la protagonista della prossima campagna pubblicitaria di “So Critical So Fashion”.

Infine, la Provincia di Milano, che patrocina e sostiene l’evento, presenterà due progetti dedicati ai giovani creativi:

1) “Start in Style”, iniziativa che metterà a disposizione risorse per la formazione delle necessarie competenze e per la costruzione degli adeguati strumenti per affrontare la competizione internazionale;
2) “Fashion in Fiber”, una mostra–concorso di abiti realizzati con fibre tessili di recupero, per dare una vita nuova vita ai tessuti dismessi e creare nuovi codici di stile e design.

La moda Made in Italy, fiore all’occhiello della creatività italiana, è anche questo: una moda dall’alto valore aggiunto, che unisce etica ed estetica, qualità e innovazione, tradizione e ricerca, bellezza e rispetto (dei diritti dei lavoratori e dell’ambiente).

Il programma completo della manifestazione è disponibile a questo link.

 

Leave a Reply