UE: 12 aree marine italiane entrano nelle riserve tutelate dall'Unione

di 3 Dicembre 2012Ambiente

La rete “Natura 2000” – la rete ecologica diffusa sul territorio dell’Unione Europea, nata per garantire il mantenimento a lungo termine degli habitat naturali e delle specie di flora e fauna minacciati o rari a livello comunitario, si allarga: la Commissione europea ha approvato l’ingresso di 235 nuovi siti, 12 dei quali si trovano in Italia. I siti italiani che entrano a far parte delle riserve tutelate dall’Unione Europea sono distribuiti in 6 regioni e sono tutte aree marine, tra le più suggestive e importanti del Belpaese.

Nello specifico, si tratta delle seguenti aree  marine: Abruzzo (Torre del Cerrano); Campania (Fondali marini di Baia e Fondali marini di Gaiola e Nisida); Friuli Venezia Giulia (area marina di Miramare): Sicilia (Fondali delle isole Pelagie e Fondali del Plemmirio); Veneto (Tegnuè di Chioggia e Tegnuè di Porto Falconera); Toscana (Secche della Meloria, scoglietto di Portoferraio, scarpata continentale dell’Arcipelago toscano e scoglio dell’Argentarola).

Fonte:  ANSA

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillanti e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.