Onore a loro

By 18 Novembre 2003 Marzo 5th, 2017 Attualità

“I nostri caduti hanno accettato il rischio per portare nel mondo la pace. L’Italia non li lasci soli”, dice il cardinal Ruini, durante la cerimonia solenne per i caduti di Nassiriya, celebrata nella Basilica di San Paolo. “Scambiatevi un segno di pace”, chiede Ruini dall’altare. Quattromila mani e braccia che si allungano in segno di pace, una parola che è come una pietra in questi funerali di guerra. “L’amore operoso è il grande tesoro che non dobbiamo lasciar strappare dalle nostre coscienze e dai nostri cuori, nemmeno da parte di terroristi assassini. Non fuggiremo davanti a loro, anzi, li fronteggeremo con tutto il coraggio, l’energia e la determinazione di cui siamo capaci. Ma non li odieremo”.

Con queste poche, ma significative parole, vogliamo ricordare e onorare i nostri caduti.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.