Blitz anti-camorra: 100 arresti

By 19 Maggio 2009 marzo 5th, 2017 Attualità

La polizia di stato, i carabinieri e la guardia di finanza dalle prime luci dell’alba sono impegnati in una vasta operazione anticamorra nei confronti del clan Amato-Pagano, gli ”scissionisti” contrapposti al clan Di Lauro nella faida di Scampia. E’ in corso l’esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia che colpisce 100 persone per i reati di omicidio, associazione camorristica, traffico di stupefacenti e riciclaggio di denaro.

Ci sono anche otto donne tra i circa 100 arrestati del blitz della scorsa notte. Tra queste anche Ermelinda Pagano, moglie di Raffaele Amato arrestato in Spagna domenica scorsa e ritenuto il presunto capo degli ‘scissionisti’. Perfino un intero nucleo al femminile è finito in manette: una madre con le sue tre figlie.

Ed è stato arrestato questa notte dagli agenti della Squadra mobile di Caserta Franco Letizia, 31 anni, ritenuto l’ultimo capo del clan Bidognetti. Letizia, inserito nell’elenco dei 100 latitanti di massima pericolosità del ministero dell’Interno è stato arrestato a San Cipriano d’Aversa (Caserta) una delle roccaforti della cosca dei Casalesi.

Dagli inquirenti Letizia era ritenuto l’attuale reggente del clan Bidognetti, dopo l’arresto di Giuseppe Setola, Letizia era latitante da oltre un anno ed era ricercato in base a due ordinanze di custodia cautelare. Altre due persone, Antonio Diana e Carlo Cordino rispettivamente di 41 e 40 anni, sono stati arrestati con l’accusa di favoreggiamento personale.

Leave a Reply