Steve Jobs. Omaggio al fondatore di Apple

di 6 Ottobre 2011Luglio 8th, 2020Attualità
Steve Jobs

Steve Jobs: le tre storie vincenti per non arrendersi mai davanti alle difficoltà

 

“Abbiate fiducia nel futuro. Cercate quello che amate. Siate affamati, siate folli”

Steve Jobs

Steve Jobs, CEO di Apple fino a poche settimane fa, ha incontrato il 12 giugno del 2005 gli studenti dell’Università di Stanford in occasione della consegna delle lauree pronunciando uno dei discorsi più famosi e toccanti sulla storia della sua vita.

“Dovete avere fiducia che in qualche modo, nel futuro i puntini si potranno unire”

Nella prima parte del suo intervento, Steve Jobs racconta l’abbandono del college, le difficoltà incontrate per vivere, il primo Mac e il successo di Apple. “Certamente all’epoca in cui ero all’università era impossibile unire i puntini guardando il futuro. Ma è diventato molto, molto chiaro dieci anni dopo, quando ho potuto guardare all’indietro. Di nuovo, non è possibile unire i puntini guardando avanti; potete farlo solo guardandovi all’indietro. Così dovete avere fiducia che in qualche modo, nel futuro i puntini si potranno unire. Dovete credere in qualcosa – il vostro intuito, il destino, la vita, il Karma, qualsiasi cosa. Questo tipo di approccio non mi ha mai lasciato a piedi e ha sempre fatto la differenza nella mia vita”.

“Dovete trovare quel che amate. E questo vale sia per il vostro lavoro che per i vostri affetti”

Steve Jobs racconta la nascita di Apple nel garage dei genitori, il licenziamento dall’azienda che lui stesso ha fondato (definito da lui stesso la medicina amara e necessaria), il ritorno alla Apple. “Qualche volta la vita ci colpisce come un mattone in testa. Non perdete la fede, però. Sono convinto che l’unica cosa che mi ha trattenuto dal mollare tutto sia stato l’amore per quello che ho fatto. Dovete trovare quel che amate. E questo vale sia per il vostro lavoro che per i vostri affetti. Il vostro lavoro riempirà una buona parte della della vostra vita, e l’unico modo per essere realmente soddisfatti è fare quello che riterrete un buon lavoro. E l’unico modo per fare un buon lavoro è amare quello che fate. Se ancora non l’avete trovato, continuate a cercare. Non accontentatevi. Con tutto il cuore, sono sicuro che capirete quando lo troverete. E, come tutte le grandi storie, diventerà sempre migliore mano a mano che gli anni passano. Perciò, continuate a cercare e non vi accontentate”.

“Siate affamati, siate folli”

Il suo rapporto con la morte e la lotta contro un tumore al pancreas. “Quando avevo 17 anni lessi una citazione che suonava così: “Se vivrai ogni giorno come se fosse l’ultimo, sicuramente prima o poi avrai ragione”. Mi colpi molto e da allora, per gli ultimi 33 anni, mi sono guardato allo specchio chiedendomi: “Se oggi fosse l’ultimo giorno della mia vita, vorrei fare quello che sto per fare oggi?”. E ogni qualvolta la risposta è “No” per troppi giorni di fila, capisco che c’è qualcosa che deve essere cambiato. […] Il vostro tempo è limitato, per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun’altro. Non fatevi intrappolare dai dogmi che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone. Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore. E, la cosa più importante di tutte, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno cosa volete realmente diventare. […] Siate affamati, siate folli. Io l’ho augurato a me stesso. E adesso che vi laureate per cominciare una nuova vita, io auguro a tutti voi: Siate affamati, siate folli”.

LEGGI ANCHE:

Danny Boyle: “Steve Jobs era figlio di un siriano emigrato negli Usa. Non dimentichiamolo quando istighiamo al terrore”

A Steve Jobs e ad Einstein non ha impedito di cambiare il mondo

Da Tacito a Steve Jobs, così la scuola si può fare con il digitale

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillanti e fake news!

No Comments

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.