Giovani e sostenibilità: un bando per start-up verdi

di 17 Marzo 2012Ottobre 20th, 2020Attualità

Perché molti territori hanno tante potenzialità inespresse? È possibile creare valore dalla storia e dalle tradizioni? Può esserci futuro migliore e sostenibile? A questi interrogativi ed altri ancora darà una risposta la prima scuola di Qualità Sociale “Territori Sostenibili”. Finanziato dal Fondo Nazionale per le politiche giovanili, il progetto “Territori Sostenibili”  intende favorire e promuovere iniziative green che abbiano come obiettivo il miglioramento della qualità del territorio.

La scuola è riservata a giovani tra i 23 e i 35 anni diplomanti o laureati residenti in tutta Italia, ­­che presenteranno domanda entro il  26 marzo 2012 presso gli Uffici Protocollo dei Comuni di Veroli, Boville Ernica, Ceprano, Ripi e Giuliano di Roma. Possono partecipare i giovani occupati, inoccupati e disoccupati.

Nata da un’idea della Fondazione Kambo, resa possibile grazie al Comune di Veroli (comune capofila), che ha unito in partenariato i comuni di Boville Ernica, Ceprano, Ripi e Giuliano di Roma, la scuola “Territori Sostenibili” concentrerà le sue attività verso la qualificazione di figure professionali che sappiano gestire le risorse e guardare al territorio con occhi nuovi per creare valore, utilizzando gli strumenti dello sviluppo ecosostenibile e della qualità sociale.

Accanto alla qualificazione di figure professionali nuove ed attuali, il progetto è teso a promuovere l’auto-imprenditorialità. Alla fine del percorso verranno finanziati, con un importo complessivo di 60.000 euro, i progetti migliori realizzati dagli studenti al fine di avviare delle vere start-up.

Tre sono gli indirizzi del percorso formativo a cui possono partecipare 45 studenti – 15 studenti per ciascun corso – che avranno superato le selezioni:

1) il Territorio Urbano: Sviluppo sostenibile e Turismo, in cui si affronteranno i seguenti argomenti: le tecnologie per la mobilità urbana; ambiente e qualità urbana del territorio; il territorio periurbano, paesaggio-agricoltura;

2) la Qualità Sociale: Sviluppo sostenibile e Promozione Culturale (la partecipazione attiva dei cittadini; il protagonismo dei giovani; luoghi a misura di bambino);

3) lo Sviluppo Economico: Promozione Culturale Recupero dell’Artigianato (il potenziamento culturale; storia, memoria e trasmissione del sapere fra generazioni; il recupero dell’artigianato).

Il percorso inizierà il 14 aprile 2012 e sarà articolato, per un totale di 320 ore, in attività frontali basate sullo scambio di esperienze con docenti e professionisti e 11 lectio magistralis aperte al pubblico. A completamento del percorso sono previsti stage presso aziende ed enti dislocati sull’intero territorio nazionale.

 

E’ possibile scaricare il bando e la domanda di partecipazione presso i seguenti indirizzi:

http://www.fondazionekambo.it/default.asp?id=633

http://www.comune.veroli.fr.it/veroli/

http://comune.boville-ernica.fr.it/

http://www.comune.ceprano.fr.it/hh/index.php?jvs=0&acc=1

 

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.