Terremoto Emilia: appello ai turisti stranieri

By 5 Giugno 2012 Marzo 5th, 2017 Attualità

“Le nostre coste sono sicure”: così recita lo slogan del documento in inglese redatto dai presidenti delle regioni Emilia Romagna, Veneto e Friuli-Venezia Giulia per “rassicurare” e dare il benvenuto ai turisti stranieri, rimarcando come la costa sia rimasta indenne dal terremoto. L’Azienda di Promozione Turistica ha potenziato gli uffici di accoglienza per avere informazioni puntuali, in tutte le lingue, sulle varie località.

I tour operator locali hanno contattato i colleghi esteri per fornire informazioni puntuali sulla realtà. E gli albergatori delle tre regioni del nord-est hanno ospitato le troupe delle tv di mezza Europa per rilasciare interviste che raccontano una Riviera tornata a lavorare a pieno ritmo. Strutture intatte, spiagge sicure, nessun allarmismo.

Solo qualche scossa, peraltro non avvertita da tutti, ma senza conseguenze nella capitale delle vacanze. E’ fondamentale, per l’economia locale, rassicurare i turisti. Soprattutto all’estero, dove si è diffusa la sensazione che il terremoto in Emilia abbia coinvolto anche la parte che si affaccia sul mare. Qualche disdetta, molta confusione sui confini geografici. Di qui la mobilitazione della Riviera, che si affretta a chiarire e a rasserenare

Grande attenzione per il mercato russo, ma anche per quello tedesco, belga, scandinavo, inglese. Per questo, tre presidenti di regione (Emilia Romagna, Veneto e Friuli-Venezia Giulia) hanno fatto circolare un documento in inglese in cui assicurano il “benvenuto” ai turisti stranieri, rimarcando come la costa sia rimasta indenne dal terremoto.

Fonte: www.ansa.it

One Comment

  • Sara-g ha detto:

    Ora si sta spostando verso Cervia.. e L’epicentro è stato nel mare.. Cosa fare per le vacanze? Le scosse sono state avvertite fino a Pesaro.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.