Albergo dei Poveri torna ai poveri grazie a padre Alex Zanotelli

di 27 Giugno 2012Marzo 5th, 2017Attualità

Il “Real Albergo dei Poveri” torna ai poveri, o meglio ai “nuovi poveri”, ai senzatetto e a tutti coloro che si trovano in situazioni di disagio. Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha annunciato che il Comune sta realizzando, proprio nell’ex Albergo dei Poveri, un nuovo Centro di accoglienza insieme a Padre Alex Zanotelli.

L’ex Albergo dei Poveri – grande edificio in Piazza Carlo III a Napoli, voluto da Ferdinando III di Borbone per accogliere tutti i poveri del Regno e realizzato dall’architetto Ferdinando Fuga – ospiterà un Centro di accoglienza “per tutti i nuovi poveri”. La struttura sarà destinata “non solo ad immigrati e senza dimora, ma anche ai napoletani in difficoltà”.

La struttura monumentale, attualmente in fase di restauro, tornerà quindi ad ospitare (come fece nel XVIII secolo) i poveri della città, i senza fissa dimora e tutte le persone in difficoltà. Il progetto, che vede impegnato il Comune insieme a padre Alex Zanotelli (nella foto a lato) e a “Psichiatria democratica”, rientra nel più ampio piano di sostegno ai poveri del Comune di Napoli, che vedrà anche la realizzazione e l’apertura “entro l’anno, di tre nuove mense popolari”.

“Napoli è città della solidarietà. Abbiamo subito un notevole taglio ai trasferimenti economici dal Governo e dalla Regione”, ha continuato il sindaco, “nonostante questo, abbiamo mantenuto inalterato il bilancio per le Politiche Sociali: Nei prossimi giorni presenteremo le novità per Palazzo Fuga e una sarà il Centro di accoglienza, che stiamo realizzando con padre Alex Zanotelli“.

 

Fonte:   www.adnkronos.com

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillati e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.