I treni ad alta velocità diventano amici di Fido

di 25 Luglio 2012Marzo 5th, 2017Attualità

A partire da oggi i treni ad alta velocità diventano “animal friendly”. Ora anche i cani di taglia grande possono viaggiare sia in prima che in seconda classe e nei livelli si servizio Business e Standard, insieme ai loro padroni. I cani saranno ammessi sui treni purché muniti di guinzaglio, museruola, iscrizione all’anagrafe canina e libretto sanitario o passaporto (per i cani provenienti dall’estero e per i cani nati all’estero, ma residenti in Italia).

Il 20 luglio scorso è stato siglato un Accordo quadro tra Trenitalia e la Federazione Associazioni Animaliste, che prevede, a partire da oggi, 25 luglio 2012, l’ingresso dei cani sui treni Frecciarossa, Frecciabianca, Frecciargento ed Eurostar Italia (oltre ai treni attualmente già previsti, cioè Intercity e Notte).

Per gli amici a quattro zampe è previsto il pagamento della tariffa base con riduzione del 50%.  I biglietti si possono acquistare in agenzia e in biglietteria collegando il biglietto del padrone a quello di Fido. Fanno eccezione i cani di piccola taglia che potranno continuare a viaggiare gratuitamente nel loro apposito trasportino e i cani per non vedenti. 

In base all’Accordo, il personale ferroviario riceverà un’adeguata formazione, grazie alla collaborazione delle associazioni animaliste aderenti alla Federazione. Insieme, concorderanno le specifiche esigenze di gestione per gli “speciali” viaggiatori e individueranno nelle stazioni ferroviarie dei punti di accoglienza e ristoro per i “turisti a 4 zampe”.

Il messaggio lanciato con questa nuova intesa è forte e chiaro: cambiare la cultura che vede, troppo spesso, i nostri beniamini vittime innocenti di comportamenti sconsiderati ed irresponsabili, attraverso azioni mirate e utili a garantire un contrasto al deprecabile fenomeno del randagismo e dell’abbandono. Per maggiori dettagli e informazioni è possibile visitare il sito di Trenitalia oppure i siti di vacanze a 4 zampe e nel cuore.

Non resta che augurarsi che questa iniziativa – insieme alle campagne contro l’abbandono – possa essere utile affinché non dimentichiamo mai che il giorno in cui abbiamo deciso di portare a casa un dolce cucciolo, abbiamo assunto nei suoi (e nei nostri) confronti un impegno che non può e non deve essere disatteso. Abbiamo una grande responsabilità nei confronti dei nostri amati amici a 4 zampe, ma non è niente rispetto al grande amore e dedizione  che ne riceviamo in cambio.

 

 

UNISCITI A NOIScopri finalmente come informarti senza allarmismo, titoli strillanti e fake news!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.