Terremoto Emilia: bollette sospese fino al 20 novembre

By 1 Agosto 2012 Marzo 5th, 2017 Attualità

Buone notizie per le popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal terremoto dello scorso mese di maggio. Nelle aree colpite dal sisma, le bollette sono sospese fino al prossimo 20 novembre 2012. L’Autorità per l’energia ha attuato nuove iniziative di solidarietà per le popolazioni e le imprese, come già era stato preannunciato nella Relazione Annuale dell’Autorità del giugno scorso.

Dopo aver sospeso il pagamento delle bollette di luce, gas e servizio idrico nelle zone terremotate, il Regolatore ha fissato in 6 mesi il periodo della sospensione, che rappresenta la durata massima consentita dal Decreto Legge 74/12, in corso di conversione in Legge.  La sospensione del pagamento delle fatture sarà quindi in vigore fino al 20 novembre 2012. Il provvedimento riguarda le utenze nei comuni danneggiati dagli eventi sismici del 20 maggio 2012.

In una logica di sostegno alla ripresa complessiva delle zone colpite dal sisma, il provvedimento prevede, inoltre, interventi a favore dei venditori del settore elettrico e del gas operanti nei comuni terremotati, per i quali la sospensione comporti una significativa riduzione del fatturato che, in alcuni casi, potrebbe comprometterne l’equilibrio economico finanziario.

In particolare, i venditori maggiormente colpiti (ossia con oltre il 3% del proprio fatturato interessato dal blocco delle bollette) potranno richiedere alla Cassa Conguaglio l’anticipazione degli importi sospesi (al netto dell’IVA).

Per garantire la neutralità dell’intervento per il sistema, il venditore dovrà comunque riconoscere sulle somme ottenute a titolo di anticipazione, un interesse pari al tasso ottenuto dalla Cassa sulle proprie giacenze. Tutto ciò senza nessun aggravio sui prezzi ai clienti finali.

L’Autorità per l’energia ha, infine, stabilito che nel periodo di sospensione non siano applicate le norme in materia di morosità e che per gli esercenti dei Comuni colpiti dagli eventi sismici vengano prorogati diversi termini legati ad adempimenti verso il Regolatore, quali gli obblighi di comunicazione dati di telemisura, RAB GAS, “unbundling” e tempistiche del TICA.

 

No Comments

  • cova ha detto:

    poi a Dicembre arriva una maxi rata da parte di Enel (mezza tredicesima se ne va…)

  • ezio ha detto:

    Abito a bastiglia comune facente parte di quelli terremotati (fortunatamente lievemente ),chiedo come mai le bollette non sono continuate ad arrivare regolarmente,oggi 23 12 2012 non hò ancora ricevuto nulla. Sarei stato più contento di pagarle regolarmente.
    Mi sapete dire quando arriveranno,visto che sono ferme a maggio.
    ps.non sarà che saranno da pagare tutte in una unica soluzione??????

    Grazie per eventuali chiarimenti

  • Lorenzo ha detto:

    Salve, abito a castelfranco emilia comune facente parte di quelli terrremotati, anch’io come il ragazzo che ha scritto qualche gg fa non ho ricevuto niente da parte di enel, posso sapere quando mi arriveranno queste bollette oppure devo aspettare un altro anno?
    Aspetto notizie spero buone

  • Silvio Malvolti ha detto:

    Buongiorno a tutti!

    Per avere le risposte alle vostre domande v i consiglio di rivolgervi direttamente all’Autorità per l’Energia il cui link è riportato nel primo paragrafo di questo articolo, oppure all’Enel.

    Un cordiale saluto!

    Silvio Malvolti
    Fondatore di BuoneNotizie.it

Leave a Reply