Ristorazione solidale a 5 stelle per 100 senzatetto

By 16 Agosto 2012 Marzo 5th, 2017 Attualità

La solidarietà verso i meno fortunati e i senza fissa dimora non va in vacanza, nemmeno ad agosto. Agosto è forse il mese più difficile dell’anno per i senzatetto, perché i centri d’accoglienza sono spesso chiusi e l’assistenza del volontariato è ridotta. Tra le tante iniziative estive in favore dei meno fortunati, ce n’è una singolare: un pranzo solidale per oltre 100 senzatetto organizzato presso un famoso hotel a 5 stelle.

Accade a Milano, dove lunedì prossimo, 20 agosto 2012, a partire da mezzogiorno l’Hotel 5 stelle lusso “Principe di Savoia Dorchester Collection” ospiterà oltre un centinaio di senza fissa dimora, accompagnati dai volontari dei “City Angels”. “I clochard sono emozionatissimi all’idea di mangiare in un albergo che è off-limits per la maggior parte delle persone, figuriamoci per loro” ha detto Mario Furlan, fondatore dei City Angels.

In occasione del pranzo solidale  Mario Furlan farà il punto per spiegare come sta andando “l’estate degli ultimi” a Milano. E per raccontare come questa “estate di crisi” sia molto diversa da quelle precedenti, non solo per chi è cassintegrato o ha perso il lavoro, ma anche per i senza fissa dimora e per le fasce più deboli della popolazione.

Agosto, infatti, è il mese più difficile dell’anno per i senzatetto: i centri d’accoglienza spesso sono chiusi, l’assistenza del volontariato è ridotta e ci sono difficoltà nel reperire capi di abbigliamento adatti. Durante il pranzo all’Hotel Principe di Savoia i clochard brinderanno alla fine dell’estate. Ma senza alcolici, per evitare che qualcuno possa eventualmente “alzare il gomito”.

Ezio Indiani, direttore generale dell’Hotel, ha dichiarato di essere “entusiasta di poter ospitare al Principe di Savoia un evento di così alto profilo umano, mirato ad offrire un giorno indimenticabile a tante persone che si trovano in un momento di difficoltà. Ringrazio i City Angels per averci dato questa grande opportunità”.

A servire i senzatetto saranno alcuni personaggi noti, tra i quali Ugo Cennamo, direttore del quotidiano “Il Giorno”, monsignor Franco Buzzi, prefetto della Biblioteca Ambrosiana, e Narcisa Valencia Soria, console generale dell’Equador.

Fonte:  www.adnkronos.com

Leave a Reply