Napolitano: ridurre costi della politica nelle Regioni

By 13 Ottobre 2012 marzo 5th, 2017 Attualità

Il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano, è intervenuto sulla riforma del Titolo V della Costituzione approvata dal Governo Monti incontrando, in questi giorni, una rappresentanza della “Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome”, guidata dal Presidente della Conferenza, Vasco Errani. Pur ribadendo il ruolo delle Regioni, che non è assolutamente da liquidare, il Presidente della Repubblica ha sottolineato come sia necessario “un immediato intervento legislativo per ridurre i costi della politica nelle Regioni” e stroncare i “fenomeni di abuso del denaro pubblico e di malcostume”.

“Necessario un ampio sforzo di chiarificazione sull’attività e il ruolo delle Regioni” ha detto il Presidente Napolitano. E ha sottolineato che “si tratta di problemi di riequilibrio della finanza pubblica e di adeguamento degli assetti istituzionali: problemi che hanno formato oggetto anche delle recenti decisioni del Consiglio dei Ministri e che investono l’insieme delle istituzioni rappresentative e delle amministrazioni pubbliche”.

Giorgio Napolitano, inoltre, ha chiesto la “rapida, positiva conclusione del confronto in atto per il completamento del processo di riordino delle Province. Purtroppo”, ha concluso, “anche la presente legislatura rischia di chiudersi senza che si sia giunti a intese risolutive, pur costantemente sollecitate dal Presidente della Repubblica fin dall’inizio del suo mandato”.

La voce autorevole del Presidente Napolitano contribuisce a tenere alta l’attenzione su un problema assolutamente sentito dai cittadini italiani, senza che il dibattito scivoli in un contenzioso volto a conservare potere e privilegi.

Fonte: AdnKronos

Leave a Reply