Istat: primi segnali incoraggianti di ripresa

By 24 Ottobre 2012 Marzo 5th, 2017 Attualità

Dopo molte manovre e numerosi segnali di crisi economica, l’Istat intravede qualche avvisaglia di ripresa. Lo ha dichiarato il presidente dell’Istituto Nazionale di Statistica, Enrico Giovannini, durante l’audizione presso le Commissioni Bilancio di Camera e Senato riunite presso la Sala del Mappamondo, “nell’ambito dell’attività conoscitiva preliminare all’esame dei documenti di bilancio per il 2013-2015”.

Giovannini ha ricordato che già in occasione della valutazione della Nota di Aggiornamento del Def “si segnalava come l’analisi della congiuntura rivelasse alcuni primi, seppur timidi, segnali positivi. Ulteriori segnali incoraggianti, ancorché non univoci, sono emersi anche nelle ultime settimane”.

Insomma qualche nota positiva, anche se – come ha prontamente ricordato il presidente dell’Istat – “la cautela nell’intepretazione di questi dati è d’obbligo”.

Sulla legge stabilità Giovannini ha poi aggiunto: “La riduzione d’imposta media per famiglia, inclusiva di quella relativa alle addizionali regionali e comunali, è pari a circa 240 euro. In particolare, le misure comportano un beneficio medio di 340 euro l’anno per il 77,7% delle famiglie”. Anche se non va dimenticato un contemporaneo aggravio delle imposte per il 7% dei nuclei famigliari italiani.

Fonti:  AdnKronos e Ansa

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.