UE e spending review: 74% degli eurodeputati chiede una sede unica

By 26 Ottobre 2012 Marzo 5th, 2017 Attualità

Il 74% degli Eurodeputati vuole porre fine allo spreco di denaro generato dalle trasferte mensili per le riunioni in sessione plenaria del Parlamento Europeo a Strasburgo (in Alsazia), che costano all’UE 180 milioni di euro l’anno.

Ben 518 voti favorevoli, 149 contrari e 33 astenuti: è con questa significativa maggioranza che è stato approvato, all’interno della risoluzione sul Bilancio UE 2013, un emendamento che chiede al Consiglio Europeo di presentare, entro il 30 giugno 2013, una roadmap per dare all’assemblea elettiva una sede unica.

Per questo è stata lanciata la campagna bipartisan chiamata “Single Seat”, alla quale aderiscono quasi tutti i gruppi europarlamentari.

Questa settimana, inoltre, per la prima volta nella storia delle istituzioni europee, a Strasburgo si tengono due “mini-sessioni” plenarie di due giorni.

Un modo per tagliare almeno una delle trasferte mensili a Strasburgo di migliaia tra deputati, funzionari, giornalisti e addetti ai lavori, che generano un cospicuo indotto per la regione alsaziana. La Francia, però, ha presentato ricorso davanti alla Corte di Giustizia europa contro questa calendarizzazione delle plenarie.

Fonte:  ANSA

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.