Le scuole preferiscono i viaggi d'istruzione "pizzo-free"

By 21 Novembre 2012 Marzo 5th, 2017 Attualità

Per i ragazzi delle scuole emiliane, lombarde, piemontesi e trentine, ormai, è un vero “must”, ma anche per gli alunni siciliani. Le scuole – italiane e non – scelgono sempre più la vacanza “pizzo free” in Sicilia: un viaggio d’istruzione nei luoghi-simbolo della lotta a Cosa nostra, all’insegna del consumo critico in favore di chi si è ribellato alla prevaricazione mafiosa e della voglia di conoscere da vicino la storia dell’antimafia e dell’impegno civile.

Nel corso del 2012 sono stati ben 43 i gruppi scolastici che hanno scelto questo viaggio d’istruzione alternativo, ma ad aumentare sono anche gli studenti inglesi, spagnoli e tedeschi.

“La bellezza della Sicilia si valorizza anche scegliendo alberghi, ristoranti e pizzerie di qualità e per noi qualità significa saper dire no al pizzo, no alla mafia. Ecco perché tutti i fornitori sono stati scelti perché non pagano”, spiega Dario Riccobono, fra i promotori dell’ iniziativa.

L’organizzazione è curata da “Addiopizzo Travel”, Associazione culturale nata tre anni fa, che propone turismo etico e responsabile a sostegno di chi si è ribellato alla prevaricazione mafiosa.

“E’ un modo per sostenere le realtà del volontariato impegnate in prima linea nel sociale e, soprattutto, si avrà la possibilità di vivere da protagonisti un entusiasmante percorso di riconquista del territorio”, spiega sempre Riccobono, tra i fondatori del movimento “Addiopizzo”.

Si può decidere per tour settimanali o semplici week-end, ma anche l’escursione di un giorno “Palermo pizzo free”, al momento la più gettonata. L’ultima proposta è il week-end di fine anno “antimafia”, a Palermo, dal 28 al 30 dicembre prossimo, un’occasione per festeggiare diversamente l’arrivo del nuovo anno, accompagnati da un membro dell’Associazione che farà da Cicerone fra piazze, chiese, mercati e luoghi significativi di Palermo.

Anche così si può dimostrare che, in Sicilia, sviluppo e legalità possono camminare a braccetto e al contempo restituire l’immagine di un’Isola che si fa promotrice di cultura, idee e valori positivi, con la schiena dritta, e che non vuole piegarsi alla mafia. Per informazioni : www.addiopizzotravel.it, oppure  info@addiopizzotravel.it

Fonte:  ANSA

BuoneNotizie.it

About BuoneNotizie.it

BuoneNotizie nasce nell'ottobre del 2001, inizialmente con il dominio .net. Da allora sono stati pubblicati oltre 8.000 articoli grazie al contributo gratuito di oltre 1.500 utenti, di cui alcuni sono diventati giornalisti pubblicisti grazie allo stage remunerato annesso al percorso di formazione dell'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo per diventare giornalista pubblicista.

Leave a Reply