Sierra Leone: teenager ingegnere autodidatta stupisce il MIT di Boston

di 13 Dicembre 2012Marzo 5th, 2017Attualità

Kevin Doe (nella foto), teenager della Sierra Leone, non ha mai preso una sola lezione di ingegneria, fisica o elettronica, eppure è, a tutti gli effetti, un ingegnere autodidatta. Un ragazzo-prodigio che recupera dalla spazzatura rottami e pezzi di ricambio e costruisce in maniera geniale batterie, trasmettitori e molte altre apparecchiature, tanto da essere invitato dal MIT di Boston a frequentare il prestigioso “Visiting Practitioner’s Program”.

Attiva la tua membership e ricevi buone notizie ogni settimana!Non perderti questa Offerta Limitata (solo per i primi 100)
  • Newsletter settimanale
  • Sconti sui prossimi eventi live
  • eBook gratuiti

Kevin è, quindi, ospite del MIT per qualche settimana e i suoi sogni si stanno avverando: l’obiettivo di Kevin, da grande, è quello di promuovere l’innovazione tecnologica tra i giovani della Sierra Leone.

Fonte:  SunnySkiz

 

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ISCRIVITI SUBITO ALLA NEWSLETTER e RICEVI L'ESTRATTO GRATUITO del primo libro mai scritto in Italia sul Giornalismo Costruttivo!