L’assemblea plenaria del Parlamento Europeo – a larghissima maggioranza: 533 sì, 91 no, 32 astenuti – ha dato il consenso alla Tobin Tax per la cooperazione rafforzata in 11 paesi, tra i quali l’Italia, che hanno manifestato l’intenzione di adottarla. La Commissione Europea può così approntare il testo e presentare la proposta legislativa.

Il testo definirà i dettagli della Tassa sulle Transazioni Finanziarie o TTF (è questo il nome tecnico della “Tobin Tax”), che dovrà poi affrontare il percorso istituzionale della co-decisione tra Consiglio e Parlamento europeo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici

La “Tobin Tax”, dal nome del premio Nobel per l’economia James Tobin che la propose, è una tassa che prevede di colpire tutte le transazioni sui mercati valutari per stabilizzarli (penalizzando così le speculazioni valutarie a breve termine), e contemporaneamente per procurare entrate da destinare alla comunità internazionale.

Gli 11 paesi che hanno intenzione di adottare la TTF sono: Germania, Francia, Italia, Austria, Spagna, Belgio, Estonia, Grecia, Portogallo, Slovacchia e Slovenia e rappresentano il 90% del Pil dell’Eurozona.

Hanno invece respinto la Tobin Tax: Lussemburgo, Finlandia, Irlanda, Olanda, Malta e Cipro.

Fonte:  ANSA

Condividi su:
Avatar photo

BuoneNotizie.it

Dal 2001, BuoneNotizie.it raccoglie e pubblica notizie positive e costruttive per farti riscoprire il piacere di essere informati. Crea la tua dieta mediatica e scopri cos'è il giornalismo costruttivo.

Riscopri anche tu il piacere di informarti!

Il tuo supporto aiuta a proteggere la nostra indipendenza consentendoci di continuare a fare un giornalismo di qualità aperto a tutti.

Sostienici