ONU: record di sì a moratoria per la pena di morte

By 21 Dicembre 2012 Marzo 5th, 2017 Attualità

 

Record di sì all’ONU sulla moratoria per la pena di morte: l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha approvato la Risoluzione per il blocco delle esecuzioni con ben 111 sì: un record storico nella battaglia internazionale contro la pena capitale. La risoluzione ONU è stata approvata con 111 sì (nel 2010 erano 108, cioè 3 in meno), 41 no e 34 astenuti.

Tra le nazioni che si sono espresse contro la moratoria, ci sono Stati Uniti, Cina, Giappone, India, Corea del Nord, Iran e Arabia Saudita.

Secondo Amnesty International, la pena di morte è ancora in vigore in 58 paesi e territori, mentre in 140 nazioni la pena capitale è stata abolita – per legge o di fatto.

Fonte:  SwissInfo

 

No Comments

  • Piero Berardi ha detto:

    Sono contento perché già nel duemila ho partecipato ad una raccolta di firme per una moratoria sulla pena di morte organizzata dal movimento buddista SGI (di cui faccio parte) e dalla Comunità di Sant’Egidio. Fu impegnativo e a volte difficile, ma eravamo fieri di seguire i nostri ideali. Raccogliemmo più di un milione di firme che consegnammo direttamente al Segretario Generale delle Nazioni Unite. Pian piano i Paesi nel mondo che hanno aderito alla moratoria sono aumentati e oggi non è più così “strano” come lo era dodici anni fa.
    Ne approfitto per complimentarmi con BuoneNotizie e per fare a tutta la Redazione i miei migliori Auguri di Buone Feste 🙂 Piero B. (Faenza)

  • Lazza ha detto:

    Non sorprende vedere il no della “nazione” chiamata Corea del Nord. D’altro canto è un posto dove vale la colpa per associazione, vale a dire che se un uomo commette un reato (più o meno qualsiasi reato) non va solo lui nei campi di concentramento, ma anche la moglie e i figli. Finché un cancro del genere non verrà debellato dalla faccia della terra, non ci sarà pace per l’umanità.

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.