Francia: semplicità sulle linee di credito per gli enti locali

By 15 Febbraio 2013 Marzo 5th, 2017 Attualità

Il parlamento francese ha votato una Riforma che impone alle amministrazioni locali di sottoscrivere prestiti unicamente sulla base di contratti “non sofisticati”, che prevedano “strumenti cautelativi” e limiti sui tassi di interesse. L’obiettivo della Riforma francese è quello di evitare che le amministrazioni locali possano ritrovarsi in difficoltà economiche e con i bilanci in rosso a causa di prestiti “tossici” contratti con banche “senza scrupoli”. Gli enti locali francesi potranno sottoscrivere solo “contratti più semplici” e che non presentano “sorprese”.

Fonte:  Valori

 

BuoneNotizie.it

About BuoneNotizie.it

BuoneNotizie nasce nell'ottobre del 2001, inizialmente con il dominio .net. Da allora sono stati pubblicati oltre 8.000 articoli grazie al contributo gratuito di oltre 1.500 utenti, di cui alcuni sono diventati giornalisti pubblicisti grazie allo stage remunerato annesso al percorso di formazione dell'Associazione Italiana Giornalismo Costruttivo per diventare giornalista pubblicista.

Leave a Reply