La Nuova Zelanda segue l'esempio dell'Australia e diventa il secondo paese al mondo ad imporre, per legge, la vendita di sigarette senza marchio. Le sigarette potranno essere commercializzate solo se contenute in pacchetti generici di un unico colore, recanti solo il nome della Società produttricem ma non il marchio, e recanti con immagini forti ed esplicite sui danni causati dal fumo alla salute. Lo ha annunciato il Ministro della Sanità neozelandese, Tariana Turia.

Fonte:  ANSA . . .

Questo contenuto è riservato agli iscritti!
Vuoi stare subito meglio leggendo buone notizie?

AbbonamentoSe vuoi fare la differenza

4.97

al mese

  • Accesso a tutti i contenuti di BuoneNotizie.it
  • eBook integrale “Giornalismo Costruttivo
  • eBook “Quello che i media non ti hanno mai raccontato
  • Newsletter settimanale con le migliori buone notizie
  • SCONTO per i prossimi eventi LIVE

Abbonati subito